Rivoluzione Whatsapp, utenti scioccati: cosa succederà dall’11 aprile

Rivoluzione Whatsapp, grosso stravolgimento in arrivo: cosa succederà dall’11 aprile, utenti in visibilio.

Rivoluzione Whatsapp 11 aprile
Inviare messaggi con il cellulare – Mrinformatico.it

Con l’avvento degli smartphone sui mercati internazionali è cambiato proprio tutto nel mondo: la maggior parte delle persone ha deciso di puntare sui device di ultimissima generazione per restare al passo con i tempi. I moderni dispositivi sono veramente incredibili e hanno risorse praticamente illimitate. In questi anni i colossi tecnologici ed informatici hanno regalato al mondo anche App molto interessanti che sono utilissime (in quest’altro articolo abbiamo parlato della batteria che si scarica facilmente).

Tra i servizi più utilizzati sul pianeta spicca sicuramente Whatsapp. Fondata nel 2009, è entrata a far parte del potente gruppo META nel 2014. L’app era inizialmente pensata per dispositivi mobili ma negli anni è arrivata anche una grande versione per i computer desktop (basta collegare il proprio numero). Gli utenti possono fare praticamente di tutto con l’app di messaggistica istantanea: in primis è possibile inviare messaggi di testo, ma anche fotografie, video e file audio. Non mancano servizi utilissimi come lo scambio della posizione in tempo reale e l’invio di documenti importanti. Da qualche ora, tuttavia, sta circolando una notizia alquanto sorprendente: entro l’11 aprile sta per arrivare l’ennesima rivoluzione.

Rivoluzione Whatsapp: ecco cosa succederà l’11 aprile 2024

Rivoluzione Whatsapp 11 aprile
App di messaggistica – Mrinformatico.it

Da qualche giorno Whatsapp ha cominciato ad avvisare i suoi utenti in merito a pesanti cambiamenti in arrivo. A causa della nuova legge europea, tutte le più grandi aziende dovranno garantire una funzione particolare chiamata interoperabilità. Alcuni utenti hanno già ricevuto la comunicazione: dall’11 aprile 2024 arriva lo stravolgimento. La norma, come detto pocanzi, parla di interoperabilità. Da una particolare applicazione dovrà essere consentito l’invio di messaggi ad altre applicazioni simili.

A partire dalla data indicata, quindi, gli utenti di Whatsapp potranno inviare messaggi anche ad account Telegram o Signal. Da anni l’obiettivo dell’Unione Europea è quello di eliminare le posizioni dominanti di alcune aziende americane in tema di mercato tecnologico. L’obiettivo è anche quello di punire il gatekeeping: le aziende dominanti dovranno quindi permettere lo scambio con app che hanno la medesima funzione (qui vi abbiamo svelato il metodo per leggere i messaggi cancellati).

Whatsapp: e la novità sui messaggi vocali?

Nelle ultime ore, sta circolando sul web anche la novità in merito ai messaggi vocali. Stando a quanto si apprende, sta per arrivare la funzione che permetterà di trascrivere un vocale ricevuto da un altro utente.

Questa è sicuramente l’ennesima svolta per un’applicazione che continua ad evolversi e a migliorarsi. Tante volte non possiamo ad esempio ascoltare un file audio perché siamo in posto particolare: con questa novità, con un clic scopriremo subito cosa ci ha inviato vocalmente il nostro interlocutore.

Impostazioni privacy