Nintendo, qual è stato il primo gioco della storia: risposta assurda

La Nintendo è una delle più grandi aziende giapponesi, specializzata sui videogiochi: sapete qual è stato il primo gioco creato?

Stage di Super Mario
Stage di Super Mario (Mr.Informatico.it)

Fondata addirittura alla fine del 1800, l’azienda Nintendo è una delle più importanti realtà commerciali nella storia del Giappone. L’azienda nasce per creare e stampare carte da gioco, ma a metà del 1900 si specializza in prodotti elettronici, restando sempre legata al mondo del gioco.

Negli anni ’70, con la diffusione degli arcade e dei cabinati nella sale giochi, la Nintendo si evolve ulteriormente. La prima console privata viene lanciata nel 1977. Viene chiamata Color Tv Game ed è una piccola console, prodotta in cinque modelli diversi, da collegare alla televisione.

Il primo videogioco creato dalla casa giapponese Nintendo: un cult dei videogames

Il Joystick della Nintendo
Il Joystick della Nintendo (Mr.Informatico.it)

Il salto di qualità e il successo intramontabile, però, avvengono negli anni ’80, l’era dei videogames moderni, dove Nintendo spadroneggia, rivoluzionando il mercato. Dall’inizio della produzione delle console private ad oggi, la Nintendo ha venduto oltre 750 milioni di unità e pubblicato oltre 500 giochi.

La prima sperimentazione nell’ambito dei videogiochi elettronici avviene nel 1973, con la realizzazione del Laser Clay Shooting System, un simulatore di tiro al piattello pensato per le sale da bowling. Nel 1974, l’anno seguente, arriva il sul mercato la sua versione compatta, il Mini Laser Clay, pensata per le sale giochi, all’epoca in piena espansione.

Grazie a questa “pistola laser” si crea il primo videogioco della storia della Nintendo, “Wild Gunman”, nel 1974, prodotto per i cabinati, dove il giocatore è un pistolero che deve sparare al nemico. Siamo agli albori del videogioco, e il concetto di stage è ancora lontano.

Il primo videogioco Nintendo, le console e gli iconici personaggi

Solo nel 1978 viene prodotto il primo gioco arcade, sempre dalla Nintendo, “Computer Othello”, in dotazione ai cabinati. Nel frattempo, si stanno sviluppando le prime console personali da mettere in casa. Esistono già dal 1972, come ad esempio il Magnavox Odyssey, di fattura statunitense, e che comprende giochi della Atari quali “Pong”.

Su quel modello, la Nintendo sviluppa la sua console, il Color Tv Game, che distribuisce a partire dal 1977. In questo anno, la società assume lo sviluppatore Shigeru Miyamoto, il futuro creatore di Super Mario, personaggio che diventerà il simbolo stesso della Nintendo. Miyamoto, insieme a Gunpei Yokoi, rivoluzionano il mondo dei videogiochi.

Nel 1981 viene creato il leggendario Donkey Kong, e da questo momento inizia l’era dei videogiochi moderni. Seguono The legend of Zelda, poi Super Mario Bros, infine Tetris. Sul mercato compaiono le prime vere console, come il Game & Watch, nel 1980, il Nintendo System, prodotto nel 1983, il Game Boy, nel 1989, poi il Super Nintendo, del 1990, il Nintendo 64, fino alla recente Nintendo Switch.

Impostazioni privacy