Se hai un iPhone non puoi non conoscere questa funzione: una chat super segreta con i tuoi contatti

Tra le varie funzionalità poco conosciute degli iPhone ce n’è una che permette la creazione di chat segrete condivise solo tramite link.

Gli iPhone sono dispositivi che contengono così tante funzionalità che spesso è facile perderne di vista qualcuna. Tra le meno famose, ma al tempo stesso tra le più utili, ce n’è una che permette di creare chat e conversazioni così segrete da essere accessibili solo a chi ha ricevuto l’invito. E la parte più curiosa di questa storia è che, per creare queste chat, non sarà necessario utilizzare né WhatsApp, né i messaggi tradizionali, né qualsiasi altra app di messaggistica istantanea.

come creare chat segrete con l'iphone
Gli iPhone permettono di creare chat segrete – mrinformatico.it

Spesso ci si ritrova con la necessità di comunicare o anche solo di appuntare delle informazioni che devono poi essere condivise solo con alcune persone. C’è un’app, negli iPhone, che permette di fare tutto questo senza neanche doverlo fare su app di terze parti: l’app delle Note. A differenza di quanto molti utenti credono, Apple permette ai suoi utenti non solo di creare note, ma anche di condividerle e aggiornarle in tempo reale solo con chi si vuole.

L’app Note degli iPhone si può trasformare in una chat segreta

Chiunque abbia avuto un iPhone per un po’ sa che l’app Note è molto preziosa, perché è forse il modo più rapido per annotare tutto, dai numeri di telefono, alle password, fino alle sessioni di brainstorming. Tuttavia, molte note non sono utili a meno che non si possano condividere con altri, ma per fortuna Apple ha pensato anche a questa evenienza.

come condividere note sull'iphone
Le note degli iPhone possono essere condivise e aggiornate in maniera collaborativa, fino a diventare vere e proprie chat segrete – mrinformatico.it

Una volta che l’utente ha composto una nota, può infatti toccare l’icona Condividi in alto sullo schermo (quella che assomiglia a un quadrato con una freccia rivolta verso l’alto) e selezionare l’opzione “Invia Copia” nel menù a tendina che appare. Successivamente, si dovrà scegliere un contatto e un metodo di invio della nota. A volte l’app suggerirà un contatto tra quelli con cui si hanno conversazioni più spesso, ma in alternativa si può selezionare l’icona di un’app e procedere da lì. Se ad esempio l’utente tocca Gmail, potrà inviare una copia del testo a chiunque tra i suoi contatti abbia un indirizzo email su quel servizio.

Su queste note condivise è possibile anche collaborare e quindi permettere a un’altra persona di modificarla, ma il processo e le regole sono un po’ diversi. È fondamentale che la collaborazione sia aperta solo a persone con un ID Apple che hanno attivato l’app Note nelle loro impostazioni iCloud. Nel menù “Condividi”, si può scegliere “Collabora” invece di “Invia Copia” e, successivamente, toccare “Solo le persone invitate possono modificare”.

Dopo aver condiviso una nota, si può anche vedere la cronologia delle modifiche apportate dai collaboratori: scorrendo velocemente verso il basso su di essa, si vedrà la data e l’ora della modifica in alto sullo schermo. Scorrendo verso l’alto dalla parte inferiore della nota si può invece vedere una panoramica di tutta l’attività dei collaboratori.

Impostazioni privacy