Quanti soldi posso regalare con un bonifico? L’importo massimo da non superare

Se vuoi regalare dei soldi con un bonifico, devi rispettare alcuni limiti: ecco l’importo massimo da non superare.

Bonifico Bancario quanti soldi regalare importo massimo
Carte di credito nella tasca – Mriinformatico.it

Negli ultimi anni con l’arrivo di dispositivi super tecnologici è cambiato anche il modo di far circolare i soldi. Se fine a qualche anno fa usavamo i contanti per fare di tutto, da un po’ di tempo tendiamo ad utilizzare smartwatch, smartphone e smartband per effettuare pagamenti veloci. Anche la procedura per fare un bonifico è diventata decisamente più snella e rapida: oggi trasferire i soldi non è così complesso.

Con le giuste applicazioni, è possibile effettuare bonifici in tempi record: anche l’opzione dell’istantaneità è contemplata e per questo motivo farete i vostri pagamenti in tempi record. Anche sul fronte regali, sempre più persone preferiscono risparmiare tempo ed offrire ad un’altra persona un bonifico. Per definizione, il bonifico è un’operazione bancaria che consente il trasferimento di denaro da un conto corrente ad un altro: per questo motivo bisogna conoscere l’IBAN del destinatario. Ci sono però alcuni dettagli che non vanno trascurati. Se voglio regalare soldi con un bonifico, qual è l’importo massimo che non devo superare?

Bonifico per regalo: qual è l’importo massimo che posso trasferire ad un’altra persona?

Bonifico Bancario quanti soldi regalare importo massimo
Le carte di credito – Mrinformatico.it

La tecnologia continua ad evolversi ed oggi fare un bonifico non è più un’impresa ardua. Se avete deciso di regalare un po’ di soldi al vostro amico o ad un familiare, dovete ricordare che esistono comunque dei limiti. Evitare gli errori è di fondamentale importanza: sbagliando si rischia di dover fare i conti con prassi molto pesanti. Al momento, la legge non prevede limiti massimi agli importi che possono essere versati con un bonifico bancario. Questo strumento permette un sistema di tracciamento e viene garantita la trasparenza: il trasferimento di fondi è sotto l’occhio di tutti.

Le banche, tuttavia, possono regolamentare questo particolare aspetto: alcuni istituti decidono infatti di fissare dei paletti e applicare quindi un tetto massimo. Per non avere problemi con il fisco, tuttavia, bisogna riempire correttamente la voce ‘Causale’. Se date questi soldi per un motivo ben preciso, è sempre meglio indicarlo ad esempio usando diciture come “Regalo per laurea”, “Regalo per matrimonio”, “Comunione nipote’, ‘Regalo per compleanno’ ecc. C’è un ultimo discorso da affrontare: come detto, non ci sono limiti ai bonifici se non quelli previsti da un istituto. Bisogna però parlare di donazione di modico valore: il donante, quando regala i soldi, non deve vedersi sgonfiare di troppo il conto. In caso contrario, stando a quanto riportato dall’art 783 codice civile, la donazione di non modico valore va fatta con il notaio e alla presenza di due testimoni (in caso contrario, viene considerata nulla). In sostanza, per non avere problemi con l’Agenzia delle Entrate (che vedendo grossi trasferimenti di soldi potrebbe comunque fare alcuni controlli) bisogna semplicemente stare attenti ai dettagli (in questo articolo vi abbiamo parlato invece di metodi di pagamento sicuri).

Impostazioni privacy