Qual è il significato della serie di numeri presenti sulla carta di credito? Sono in pochi a conoscere già la risposta: pazzesco

Sapete cosa significa la serie di sedici numeri presente sulla carta di credito o sul bancomat? Lo sanno in pochi.

Pagamento con carta di credito
Pagamento con carta di credito (Mrinformatico.it)

Ogni carta di credito e ogni bancomat, così come ogni carta di pagamento, ha stampata sulla facciata una serie di numeri, ben sedici. Quasi tutti pensano che i numeri siano assegnati in maniera casuale, in realtà, queste cifre hanno un significato preciso. Ogni carta, che sia di debito collegata a un conto corrente, di credito o prepagata, presenta una numerazione specifica.

Questa numerazione è necessaria per identificare la carta stessa. Se le cifre stampate sulla parte anteriore sono sedici, sul retro della carta ne troviamo altre tre: si tratta del Codice CVV/CVC, fondamentale per affrontare gli acquisti online in totale sicurezza. È il codice più importante sulla carta, per questo è inserito nel retro, ed è strettamente personale.

La serie di numeri presenti su ogni carta di credito e bancomat: cosa significa e cosa identifica

Le varie carte di pagamento
Le varie carte di pagamento (Mrinformatico.it)

Insomma, i numeri stampati su ogni carta di credito non sono certo messi a random, ma seguono un’ordinata sequenza: le prime sei cifre, ad esempio, rappresentano l’Issuer Identifier Numer, oppure il Bank Identification Number, cioè si riferiscono alla banca che ha emesso la carta. All’interno di questo segmento, la prima cifra indica il circuito a cui appartiene.

Il numero 4 indica una Visa, il 5 indica una Mastercard, il 3 l’American Express. Le cifre successive, fino alla penultima, identificano il titolare della carta e la banca dove questa è stata attivata. L’ultima cifra, ossia la sedicesima, è invece il numero di verifica della carta, per indicare la sua validità. .

La sequenza dei numeri stampati sulle carte di credito

Per quanto riguarda le carte di debito, che possiedono 13 o 19 cifre, la sequenza è la stessa, quindi il primo segmento indica il circuito, dunque si passa ai dati del titolare della carta e infine l’identità della banca e il numero di conto corrente. Queste sono le cifre presenti sulla parte anteriore della carta, come accennato, vi sono altre cifre nella parte posteriore della stessa.

Cosa indicano? Sono le cifre CVV, che permettono di effettuare gli acquisti online, si tratta di tre cifre di sicurezza che servono per completare la transizione. Amazon, come eliminare una carta di credito dai metodi di pagamento: la guida.

Nel caso di carte prepagate è presente anche il Codice Iban, per permettere di ricevere i bonifici. Le cifre finali dell’Iban identificano il conto corrente associato alla carta, anche se tante persone tendono a confondere i numeri della carta con quelli del conto corrente.

Impostazioni privacy