MacBook, con questo trucco gli associ facilmente uno schermo esterno: soluzione poco conosciuta

È facilissimo associare uno schermo esterno al MacBook: ecco la soluzione, i passaggi semplici da conoscere per riuscirci.

La tecnologia, con tutti i suoi tantissimi aspetti importanti che la caratterizzano può essere una risorsa molto importante, permettendo di utilizzare strumenti in grado di semplificare il lavoro, rendere determinati aspetti più comodi e, in buona sostanza, contribuire alla produttività di ciascuno. Sono infatti in tantissimi a trascorre diverse ore al giorno al PC per motivi di studio, di lavoro e altro ancora.

Associare facilmente lo schermo esterno al MacBook: come fare e dettagli da sapere
Associazione schermo esterno al MacBook: trucco e passaggi – mrinformatico.it

Per questa, come per altre ragioni, in molti tra i possessori del laptop Apple si chiedono come fare per associare uno schermo esterno al MacBook. Si tratta di un’operazione davvero semplice ed intuiva e che prevede di far riferimento a pochi passaggi alla portata di tutti. Il tema in questione è rilevante, poiché può esser prezioso e tornare particolarmente utile in diversi casi.

Prezioso, visto che riguarda l’associazione di uno schermo esterno al proprio computer della Mela Morsicata, con la possibilità, quindi, di far apparire i contenuti presenti sul display anche sull’altro pannello secondario. La procedura per riuscirci non richiede particolari competenze e, come detto, risulta semplice ed intuitiva, ma non mancano alcuni dettagli da sapere al riguardo.

Come associare facilmente lo schermo esterno al MacBook: soluzione e passaggi, e occhio al trucco

Sul tema dell’associazione dello schermo esterno al MacBook, occorre tener presente che tali dispositivi si connettono in via automatica agli schermi secondari dopo aver rilevato un display esterno. Dunque, i passaggi sono semplici visto che si dovrà soltanto collegare attraverso l’USB-C o l’HDMI il monitor al MacBook, con il computer che si occuperà del mirroring o dell’estensione della scrivania sull’altro display.

Il trucco per associare facilmente lo schermo esterno al MacBook: occhio a questi aspetti
MacBook, come associare facilmente lo schermo esterno – mrinformatico.it

Il medesimo punto riguarda il caso in cui si voglia usare il MacBook come desktop. Dopo averlo collegato allo schermo esterno, a tastiere e mouse, basterà chiudere il portatile e utilizzarlo proprio come fosse un desktop, con tutta la Scrivania che si ‘sposterà’, per così dire, sul monitor. Se si riapre il laptopsi avrà una configurazione multi-monitor da poter sfruttare tanto in mirroring dal display principale, quindi MacBook, sullo schermo esterno, quanto per l’estensione della Scrivania su entrambi gli schermi.

Occhio però, che nel caso dell’uso della configurazione con più display, c’è un trucco che in molti non conoscono e che aiuta ad organizzarli in via automatica. Bisognare aprire le impostazioni di sistema del laptop, in “schermo”, e si noterà una rappresentazione grafica dello schermo connesso al dispositivo. Si potrà anche fare il mirroing o estendere lo schermo su altri Mac o device supportati e connessi alla stessa rete.

In seguito alla connessione dello schermo esterno al MacBook, tramite tale tab delle impostazioni sarà possibile impostare “lo schermo principale” del computer, cioè quello primario, su cui si troverà la barra del menù e quella di sistema del laptop, ed il dock delle applicazioni. Ad esempio, qualora si utilizzasse sempre il MacBook nella versione desktop, potrebbe essere conveniente selezionare quale display principale il monitor esterno. Inoltre, c’è anche modo di organizzare la posizione degli schermi, cosicché si trovino proprio come posizionati sulla scrivania e così da poter passare col mouse da uno all’altro in modo semplice e naturale.

Impostazioni privacy