Le hai provate tutte ma ‘Amazon Echo’ non risponde? Fai in questo modo e risolverai il problema

Amazon Echo è un assistente molto utile ma a volte può sembrare che ti ignori. C’è un trucco che devi provare per farti ascoltare subito.

Se hai deciso di portare a casa un Amazon Echo hai di certo già tanta voglia di provare a vedere quello che può fare. L’assistente che si interfaccia con il tuo abbonamento Amazon è comodo se per esempio vuoi fare una ricerca e hai le mani occupate oppure se vuoi ravvivare l’ambiente facendo partire la tua canzone preferita.

come risolvere i problemi con amazon echo
Amazon Echo ti ignora, attira la sua attenzione con questa procedura – mrinformatico.it

Tra le molte funzionalità che lo speaker smart di Amazon fornisce c’è poi tutto quello che può fare in termini di domotica. Amazon Echo si può infatti interfacciare con tutti gli altri apparecchi smart che hai in casa, accendendo per esempio le luci in giardino oppure controllando il riscaldamento o i condizionatori.

Ma per fare ciò deve ascoltarti e capire quello che gli dici. A volte però sembra non darti retta. Ecco quindi quello che puoi fare per farti ascoltare dal tuo assistente vocale.

Se Amazon Echo non ti ascolta prova con questi trucchi

L’idea di avere in casa un assistente che possa gestire alcuni aspetti della tua vita solo poco tempo fa sembrava uscire da un film di fantascienza ma adesso tra Amazon Echo e Google Nest aumenta il numero delle famiglie in cui, oltre a salutare i membri fisici della famiglia, si dà il buongiorno anche a dei piccoli oggetti tecnologicamente avanzati che ascoltano e recepiscono tutti gli input che gli vengono forniti. Ma, proprio perché si tratta di gadget tecnologici molto avanzati, può capitare un malfunzionamento. Premesso che se qualcosa non va la prima cosa da fare è sempre quella di mantenere la calma, nel caso in cui il tuo Amazon Echo smetta di ascoltarti la prima cosa che puoi fare è riavviarlo.

cosa fare se amazon echo non funziona più
Tornare a parlare con Amazon Echo: questo il trucco da conoscere – mrinformatico.it

Il riavvio è piuttosto facile: devi semplicemente scollegare il cavo di alimentazione, attendere qualche secondo e poi ricollegarlo lasciando che esegua tutte le operazioni preliminari di avvio. Questa soluzione può permetterti di tornare a comandare il tuo assistente vocale ce c’è stato per esempio qualche problema momentaneo. Un’altra situazione che si può verificare è un problema alla rete cui Amazon Echo è agganciato e attraverso cui ti fornisce i servizi che chiedi. In questo caso la colpa ovviamente non è dell’assistente ma della connessione internet e anche in questo caso una prima soluzione è quella di riavviare il router Wi-Fi per permettere al sistema di ricalibrarsi in automatico e correggere magari quei piccoli problemi che hanno portato a una mancanza di connessione.

Come per tutti gli altri oggetti smart e tecnologici che hai in casa c’è poi sempre da ricordare che vanno effettuati gli aggiornamenti periodici. Dentro il tuo Amazon Echo c’è infatti un piccolo sistema operativo che può essere affetto da bug e problemi. Se internet funziona puoi chiedere ad Alexa di verificare se ci sono aggiornamenti ma se non c’è possibilità di collegarti a internet quello che puoi fare è avere il tuo Amazon Echo connesso all’account Amazon Alexa e poi controllare attraverso l’app di Alexa presente sul tuo smartphone se c’è bisogno di un aggiornamento del firmware.

Impostazioni privacy