L’avvertimento di Elon Musk fa tremare il mondo: “C’è il 20% di possibilità che..”

Nelle ultime ore, Elon Musk ha fatto tremare il mondo con un avvertimento sconvolgente: parole molto forti, sale la paura.

Elon Musk lancia l'allarme
Elon Musk di profilo – Mrinformatico.it

La tecnologia continua a fare passi da gigante e ogni mese arrivano sul mercato prodotti notevoli e di assoluto livello. Basti pensare agli smartphone: i cellulari, rispetto ad appena un paio di anni fa, sono device completamente diversi ed estremamente più potenti. Le loro funzionalità sono diventate pressoché illimitate: non c’è nulla di impossibile. Si parla sempre di più di intelligenza artificiale: le macchine stanno cominciando a ragionare come l’essere umano, ma con una sostanziale differenza. I classici ChatBot, infatti, posseggono una quantità illimitata di dati e in pochi istanti possono fare temi, trattati, ricerche, elaborati ed esami.

L’intelligenza artificiale è stata integrata anche a smartphone, tablet e computer: ormai questi dispositivi sanno perfettamente tutto quello che l’utente vuole. Tra i fautori dell’IA c’è sicuramente Elon Musk. Per chi non lo conosce, il sudafricano è un imprenditore che è diventato amministratore delegato di una società aerospaziale, ha acquistato Twitter trasformandolo in X e ha fondato con altri colossi Neuralink (sapete cosa ha fatto il primo paziente tetraplegico?), un’azienda di neurotecnologie. Il nativo di Pretoria, nelle ultime ore, ha lanciato un allarme scuotendo il mondo intero. Le sue parole, non a caso, non sono passate inosservate..

Intelligenza Artificiale, Elon Musk lancia l’allarme: “C’è il 20% di possibilità che..”

Elon Musk lancia l'allarme
Elon Musk – Mrinformatico.it

L’Intelligenza Artificiale ha stravolto il mondo: ormai tutti i dispositivi stanno diventando macchine dotate di una propria intelligenza. Nel corso di un seminario chiamato “Il Grande Dibattito sull’IA“, Musk ha espresso il suo parere. Il noto imprenditore ha spiegato che esiste una probabilità del 10-20% che l’IA possa effettivamente porre fine all’esistenza umana nel mondo. Per il nativo di Pretoria, tuttavia, gli scenari positivi superano quelli negativi.

Per Musk, entro il 2030 l’Intelligenza artificiale supererà quella umana. “Per la sicurezza dell’IA, è importante avere un’IA curiosa e sempre alla ricerca della verità”. L’imprenditore ha infine aggiunto che l’Intelligenza Artificiale dovrà sempre cercare la verità in modo da non usare strumenti particolari per mentire. Qualora l’IA cominciasse a mentire, lo scenario potrebbe cambiare radicalmente. Altri esperti, infatti, sono molto pessimisti sull’argomento e temono pesanti conseguenze. Nel frattempo, tutti i grandi colossi continuano ad investire risorse e soldi per integrare l’IA ai propri servizi: lo sta facendo Samsung, lo ha fatto Google, lo ha già testato Musk stesso. Nei prossimi anni, non sono assolutamente da escludere pesanti colpi di scena.

Impostazioni privacy