Il router va spento di notte? La risposta definitiva

Router: scopri se di notte va spento o se non è fondamentale, arriva la risposta definitiva degli esperti per non commettere errori.

Router, il parere degli esperti
Router, scopri se va spento la notte- Mrinformatico.it

Un router è un dispositivo che fornisce una rete Wi-Fi, solitamente è collegato a un modem, si occupa di inviare informazioni da Internet a vari dispositivi come computer, telefoni e tablet. La sua funzione è quella di instradare la connessione Internet su più dispositivi in maniera tale che le persone possano utilizzare la connessione web come preferiscono.

Viene consigliato di collegare il modem router alla prima presa telefonica, dunque quella principale, inoltre è consigliato anche metterlo nella posizione più centrale possibile dell’abitazione, in modo che la Wi-Fi arrivi senza distinzioni in tutte le stanze.

Router, scopri se va spento la notte

Esposizione alle onde elettromagnetiche, gli studi
Router Wi-fi, rischi- Mrinformatico.it

Il Wi-Fi non può certamente mancare in casa, negli uffici o nelle scuole, oggi come oggi infatti è presente in molti spazi ed è fondamentale avere una buona connessione. È importante per poter usufruire di tutto ciò che è presente online, la possibilità di comunicazione si è ormai moltiplicata, la connessione Internet senza fili, viene utilizzata quotidianamente e permette di accedere a moltissimi servizi di grande utilità.

Molte persone tuttavia si chiedono se il Wi-Fi possa influire negativamente sullo stato di salute. In molti infatti vociferano che il nostro organismo potrebbe risentire dell’inquinamento elettromagnetico. Alcuni definiscono il Wi-Fi un nemico silenzioso, proprio a causa degli alti livelli di radiazioni elettromagnetiche. Vediamo di fare chiarezza e capire qual è la verità.

Router, tutta la verità

Ormai chiunquei avrà sentito almeno una volta parlare dei pericoli provocati dalle radiazioni emesse dai dispositivi mobili e da altri apparecchi, tuttavia la maggior parte delle persone, tende ad ignorarlo. Nonostante ormai la tecnologia sia arrivata da decenni, alcuni esperti hanno dichiarato che necessitano di più tempo per comprenderne il rapporto con il corpo umano. Attualmente gli studi condotti per analizzare l’impatto delle onde elettromagnetiche sull’attività cerebrale, hanno suggerito un rischio maggiore di sviluppare il cancro e altre malattie e difficili da curare.

Diverse ricerche si sono occupate di mettere in relazione alcuni tumori con l’esposizione prolungata di radiazioni elettromagnetiche. Tra l’altro le radiazioni potrebbero anche essere causa di mal di testa, iperattività e disturbi del sonno. Chi è a stretto contatto con questi apparecchi dovrebbe seguire delle norme di sicurezza per ridurre gli effetti collaterali, un discorso a parte riguarda i bambini che potrebbero risentirne maggiormente. Per ridurre gli impatti negativi, i consigli sono quelli di spegnere il router Wi-Fi durante la notte o quando nessuno è collegato alla rete. Andrebbe evitato di mettere il dispositivo nella camera da letto.

Impostazioni privacy