Hai un vecchio Smartphone che non usi più? Come trasformarlo in una telecamera di sicurezza: incredibile

Se si possiede un vecchio smartphone in disuso, lo si può recuperare e trasformare facilmente in una videocamera di sicurezza.

Ragazza prova videocamere smartphone
Ragazza prova videocamere smartphone (Mrinformatico.it)

Diciamo la verità, in casa abbiamo diversi telefonini accatastati nel cassetto della scrivania, lasciati in disuso per svariati motivi. Il più banale di tutti? Ne abbiamo acquistato uno nuovo, più tecnologico e potente, e così, il telefonino vecchio resta confinato nel cassetto. A questo punto, se lo smartphone è funzionante, lo possiamo rivendere, oppure portare qualche mercatino dell’usato.

In questi contesti, il telefonino può essere rigenerato e rivenduto. Oppure, se lo smartphone è ormai vecchiotto, ormai obsoleto, oppure difettoso, lo possiamo riciclare in casa e in modo geniale, trasformandolo in una telecamera di sorveglianza. Come fare? Vediamo come dare nuova vita ai vecchi smartphone.

Come dare nuova vita al vecchio smartphone trasformandolo in telecamera di sorveglianza

Smartphone agganciato su trepiedi
Smartphone agganciato su trepiedi (Mrinformatico.it)

Un vecchio telefonino può essere di aiuto per la sicurezza domestica. Al posto di lasciarlo prendere polvere all’interno di un cassetto, vediamo come sfruttarlo in modo intelligente. Che si tratti di un dispositivo Android o iOS, va bene lo stesso, e lo possiamo usare come telecamera di sicurezza per la casa, ma anche come baby monitor per il nostro neonato, o ancora come altoparlante per Google Home.

Che cosa ci serve, per iniziare? Una semplice App e magari un treppiedi per tenere il telefonino in posizione, senza il rischio che possa cadere. Va bene anche una semplice ventosa da auto, da attaccare alle piastrelle o a qualche superficie idonea. Dobbiamo scegliere la App più idonea per il nostro telefonino, in tal caso basta fare una veloce ricerca sul web.

Le applicazioni per trasformare il telefonino in telecamera per la casa

Ad esempio, una delle migliori App è Alfred Home Security Camera, che consente di visualizzare da remoto e in streaming, ma anche rilevare movimenti e inviare avvisi. Inoltre, dà la possibilità di memorizzare i filmati su cloud. È gratuita, anche se alcune funzionalità sono a pagamento. Altre applicazioni interessanti sono Manuthing, Salient Eye o Presence, oppure IP Webcam, disponibile solo per Android.

Tramite il proprio account Google ci si collega e si configura, connettendo il vecchio smartphone con quello nuovo che si utilizza quotidianamente. A questo punto, una volta configurata la App, non resta che posizionare il telefonino in un angolo della casa che possa offrire una buona visuale. Quando si esce, meglio tenere il telefono collegato alla presa di corrente, per evitare che possa scaricarsi.

In più, tra i numerosi accessori che si possono acquistare su Amazon e relativi all’elettronica, possiamo acquistare, per soli 5 euro, un obiettivo grandangolare compatibile per il modello di smartphone, per avere un campo visivo più ampio. Insomma, un’idea davvero valida e utilissima.

Impostazioni privacy