Guadagnare 2000 euro al mese con i social è possibile: basta solo seguire queste semplici indicazioni

Lavorare sui social, guadagnare con essi, è la sfida del futuro. Ed è possibile seguendo i consigli giusti.

Il futuro sarà dei social, lo dicono gli esperti, lo dice il nostro quotidiano. Il presente, non per caso, è totalmente caratterizzato dalla presenza di specifici strumenti che vedono impegnati milioni di cittadini nel tentativo di comunicare qualsiasi cosa, trasmettere qualsiasi emozione e quant’altro. Il futuro, insomma, non può che andare in quella specifica direzione. Di conseguenza, gli stessi social sono diventati una fonte di guadagno tra le più ricercate in assoluto. Guadagnare, infatti, molte migliaia di euro semplicemente producendo contenuti è qualcosa di sempre più possibile e concreto.

Quanto si guadagna con i social
I requisiti necessari per monetizzare – mrinformatico.it

Chiaramente, la possibilità di guadagnare molto più di un medio stipendio producendo contenuti fa gola davvero a tutti. Di recente, la giornalista Milena Gabanelli, attraverso un servizio specifico per la rubrica Dataroom del Corriere della Sera, ha provato a spiegare nel modo più chiaro possibile quella che è di fatto una tendenza specifica dei nostri giorni. Guadagnare fino a 2000 euro lordi al mese, con i social, è qualcosa di assolutamente possibile e nemmeno tanto complicato.

Guadagnare 2000 euro al mese con i social è possibile: tutte le informazioni pratiche

I temi, affrontando la questione social, per i quali generare contenuti, possono essere davvero svariati. Dai videogiochi, alla moda, passando per i cosmetici e il soft porno dell’ormai noto OnlyFans. In genere, quando si parla di creator, così come spiegato dalla stessa giornalista, e di relativi guadagni, si fa riferimento a una percentuale che arriva dalle stesse piattaforma e di una ulteriore quota che può arrivare da specifiche sponsorizzazioni di prodotti e dalle quote abbonamenti dei follower.

Nel caso di Youtube, per esempio, è possibile guadagnare con la pubblicità inserita nel corso del video con un minimo di 1000 iscritti al proprio canale di riferimento. Inoltre, per iniziare a monetizzare è necessario aver prodotto almeno 4000 ore di visualizzazione nell’ultimo anno o 10 milioni di visualizzazioni per quel che riguarda i video da 60 secondi negli ultimi 90 giorni. Se si è considerati “nano influencer”, con 3000 follower, si può arrivare a guadagnare 750 euro con 250mila visualizzazioni, più altri 1200 potenziali per collaborazioni con eventuali sponsor.

Fenomeno social
Guadagnare con i contenuti social – mrinformatico.it

Instagram, invece, per fare altri esempi, non paga direttamente i propri creator, ma consente di guadagnare, grazie agli sponsor 2000 euro al mese, una volta raggiunti almeno 150mila follower. Discorso diverso per OnlyFans, dove si può guadagnare grazie al pacchetto sottoscritto dagli abbonati da 4,99 euro mensili. I potenziali guadagni possono arrivare tranquillamente a 2500 euro mensili, considerando però una trattenuta del 20%. Tutto, insomma, o quasi, appare più che mai accessibile. Occorre, fantasia, certo, occorre individuare il proprio “settore” per cosi dire. In ogni caso, però, si ha di fronte un potenziale guadagno assolutamente non impossibile da raggiungere.

Impostazioni privacy