Come scoprire se ti hanno bloccato su Whatsapp: basta una semplice mossa

Vuoi scoprire se ti hanno bloccato su Whatsapp? Basta una semplice mossa: fai così e lo scoprirai in un attimo.

Come scoprire se ti hanno bloccato su Whatsapp
Varie icone presenti sullo schermo di un cellulare – Mrinformatico.it

Al giorno d’oggi, utilizziamo i telefonini per diverse ore al giorno. Questi potenti device hanno funzionalità illimitate e per questo motivo hanno un impatto importante in ogni singola attività giornaliera: servono per studiare, per scrivere, per leggere, per lavorare e per divertirsi nel tempo libero. Google è l’azienda informatica più famosa al mondo e mette a disposizione degli utenti servizi sempre impressionanti: il colosso di Mountain View non delude mai le aspettative e anche con aggiornamenti fantastici riesce a rivoluzionare il mercato (avete visto l’ultima novità per il Wallet?).

Anche il gruppo Meta è abbastanza interessante: Zuckerberg, nel corso degli anni, ha stupito tutti con investimenti inattesi. Qualche anno fa, il potente imprenditore decise anche di acquistare Whatsapp, aggiungendolo quindi al suo gruppo. Questa particolare app di messagistica istantanea è tra le più utilizzate al mondo: basta avere una scheda SIM con un numero telefonico da registrare per poterla utilizzare. Ormai tutti la utilizzano con piacere e con entusiasmo, ma ci sono ancora dei segreti inaspettati che possono svoltarvi le giornate. Quest’oggi, ad esempio, vi sveliamo come scoprire se siete stati bloccati da un contatto.

Come scoprire se ti hanno bloccato su Whatsapp: con una semplice mossa lo capirai in un attimo

Come scoprire se ti hanno bloccato su Whatsapp
Logo Whatsapp – Mrinformatico.it

Per capire se siamo stati bloccati su Whatsapp, ci sono diversi metodi. Prima di elencarvi gli altri, vi sveliamo ovviamente quello più rapido. Entrate in un gruppo dove non siete amministratori e provate ad aggiungere il contatto su cui volete puntare la lente di ingrandimento: se non riuscirete a trovarlo nell’elenco, probabilmente sarete stati bloccati dall’utente. Basta quindi un attimo per capire ciò: provateci e non resterete delusi. Nel centro assistenza di Whatsapp, vengono poi elencati altri metodi. Aprite ad esempio un contatto: se non trovate l’ultimo accesso o il suo stato, probabilmente siete stati bloccati. Attenzione però: moltissimi utenti, per privacy, preferiscono nascondere queste informazioni.

Altri due trucchetti rapidi: aprite un contatto e inviate un messaggio. Se non compare il secondo segno di spunta dopo qualche ora, probabilmente il tuo interlocutore ha scelto una decisione drastica e ha deciso di bloccarti. Provate anche a fare delle chiamate: se non partono, probabilmente l’utente in questione ha deciso di cancellarti dall’app. Una persona può anche decidere di bloccarvi momentaneamente: prima di chiedere spiegazioni o di restare delusi, attendete magari qualche giorno.

Impostazioni privacy