Cartelle sul computer: il metodo per bloccare l’accesso e tutelare la privacy

Proteggere i dati personali su Windows sembra complicato, ma molti non sanno che per avere maggiore privacy basta seguire qualche piccolo passaggio.

Cartelle pc
Cartelle del pc, come proteggerle (Mrinformatico.it)

Sono tantissimi gli utenti che si domandano se sia possibile proteggere i nostri dispositivi e più nel dettaglio le cartelle presenti sul computer, la risposta è assolutamente sì e per riuscire basta seguire pochi passaggi che a breve vi descriveremo.

In tempi come questi, preme più che mai proteggere la nostra privacy e possiamo contare su diversi strumenti per poterla tutelare, a volte, ad alcuni sembra impossibile riuscire ad attivare queste funzionalità, ma non c’è cosa più sbagliata perché possibile mettersi all’opera e riuscire nell’ardua impresa, non perdiamo più tempo e vediamo come fare.

Come proteggere le cartelle sul computer?

Pc
Pc, come limitare l’accesso alle cartelle (Mrinformatico.it)

Dispositivi come cellulari e computer viaggiano praticamente sempre con noi, per questo è importante tutelare e proteggere al massimo tutto ciò che conserviamo al loro interno. Come abbiamo già detto, sono tantissimi i metodi, che ogni giorno vengono messi a disposizione, per attivarli occorrono pochi minuti, ma una cosa è certa tutti i nostri dati non saranno a rischio.

Nel dettaglio, oggi vi spiegheremo come proteggere le cartelle private del nostro pc. Ovviamente, le caratteristiche da dispositivo a dispositivo potrebbero essere diverse, ma nulla da temere perché in linea di massima sono sempre quelli i procedimenti che si dovranno seguire. Semplici passaggi, come quelli per proteggere gli account dei social network.

I passaggi da seguire su Windows

Siamo, ormai portati a conservare praticamente moltissimi dati all’interno del nostro dispositivo. Ovviamente si tratta, la maggior parte delle volte, di informazioni strettamente riservate che necessitano di sicurezza, ma nulla da temere perché è possibile tenere occhi indiscreti lontani dalle nostre cartelle.

Per quanto riguarda Windows non è possibile aggiungere una password, ma attenzione si può limitare al massimo l’accesso ad alcuni utenti. In che modo? Per riuscire nell’impresa, è necessario individuare la cartella che si vuole proteggere e in secondo luogo premiamo il tasto destro, a questo punto comparirà la scritta “Proprietà” e subito dopo “Sicurezza”, cliccate entrambe, da questo momento in poi sarà possibile modificare tutte le autorizzazioni, ciò significa inevitabilmente rimuovere l’accesso ad alcuni utenti oppure a tutti. In questo modo sarà possibile proteggere le nostre informazioni il più possibile. Come avrete notato, ci vogliono pochissimi minuti.

Impostazioni privacy