Youtube accoglie le richieste degli utenti: una funzione premium sarà presto gratuita

In attesa di annunci ufficiali, la comunità resta nella trepidante attesa di accogliere questa novità attesa così a lungo.

La piattaforma di video sharing più famosa al mondo sembra essere pronta a fare un passo significativo verso le esigenze dei suoi utenti. Sebbene Google, la società madre, mantenga ancora il riserbo sulla novità, le recenti scoperte degli utenti e le segnalazioni dei media specializzati suggeriscono che qualcosa di rivoluzionario sta per accadere. Questo cambiamento potrebbe segnare un punto di svolta nell’esperienza degli utenti di YouTube, rendendo gratuita una funzione che i fan aspettano da molti anni.

Youtube rende gratis un'amata funzionalità
La funzione premium più agognata dagli utenti potrebbe presto diventare gratuita – (Mrinformatico.it)

Da tempo, YouTube ha implementato una serie di funzionalità esclusive per gli abbonati Premium, tra cui la riproduzione in background, la visione senza annunci e la modalità Picture in Picture (PiP), quella che permette agli utenti di continuare a guardare un video in una finestra più piccola, al lato dello schermo, mentre navigano in altre app o pagine web. Ebbene, ora una di queste funzionalità potrebbe presto diventare gratuita.

Ottime notizie per chi usa spesso YouTube, soprattutto su dispositivi mobile

La notizia sta già facendo il giro del mondo: alcuni recenti rapporti indicano che YouTube sta valutando l’idea di rendere la funzione PiP disponibile a tutti gli utenti, inclusi quelli che non dispongono di un abbonamento Premium. Fonti come PhoneArena e Android Police hanno rivelato che, in diverse regioni, gli utenti hanno iniziato a notare la disponibilità della modalità PiP senza alcun costo aggiuntivo.

Su youtube la modalità Picture in Picture diventa gratuita
La novità verrà accolta con molto favore da chi usa spesso YouTube su smartphone – (Mrinformatico.it)

Il dibattito si è acceso su forum e social network, dove numerosi utenti hanno condiviso la loro sorpresa e soddisfazione nel scoprire che, premendo il tasto Home durante la visione di un video, questo continua a riprodursi in una piccola finestra fluttuante, una funzionalità fino a oggi impensabile senza un abbonamento Premium.

In realtà, in America questa funzione è già una realtà disponibile per tutti da tempo, mentre in Europa e in altre parti del mondo rimaneva un’esclusiva legata all’abbonamento Premium. Questa differenza ha spesso alimentato discussioni sulla disparità di trattamento tra utenti basati su differenze geografiche.

Nonostante l’assenza di conferme ufficiali da parte di Google, il crescente numero di testimonianze suggerisce che la società stia conducendo test su larga scala. L’obiettivo? Valutare l’impatto e la fattibilità di estendere la funzione PiP a tutti gli utenti. Questo esperimento, se confermato, dimostrerebbe l’impegno di YouTube nell’aggiornare e migliorare costantemente l’esperienza utente, assecondando le richieste della sua community.

Impostazioni privacy