Xiaomi, cosa cambia con il nuovo sistema operativo: mini guida a HyperOS

HyperOS segna un importante passo avanti per Xiaomi e lo conferma leader nell’innovazione del software per dispositivi mobile.

In un panorama tecnologico in grande fermento, tra Samsung che si prepara a rilasciare l’atteso Samsung Galaxy S24 e Apple pronta a presentare il suo innovativo Vision Pro, Xiaomi ha saputo come conquistare i riflettori con una novità molto interessante. In queste prime settimane del 2024, l’azienda ha stupito tutti rilasciando l’ultimo aggiornamento del suo sistema operativo, che promette di rivoluzionare l’esperienza utente sui dispositivi Xiaomi.

quali sono le novità di hyperos
Il nuovo sistema operativo di Xiaomi sembra aver accontentato la maggior parte degli utenti e degli appassionati di telefonia mobile – Screenshot YouTube Tech Spurt – mrinformatico.it

Il nuovo sistema operativo presentato è stato chiamato “HyperOS” e andrà a sostituire il sistema operativo precedente, conosciuto invece con il nome di “MIUI”. L’entusiasmo degli utenti Xiaomi è quindi ora a livelli mai visti prima, dato che anche se l’azienda si è sempre contraddistinta per fornire un’esperienza utente particolarmente fluida, HyperOS sembra davvero in grado di alzare ulteriormente l’asticella.

HyperOS: un ecosistema in crescita, con grandi prospettive per il futuro

Testando il sistema sul Xiaomi 13 Pro, è evidente che nessun altro telefono Android testato nell’ultimo anno si avvicina alla fluidità che HyperOS offre. La differenza è particolarmente notevole rispetto alle versioni precedenti di MIUI su dispositivi di fascia più bassa, dove le prestazioni potevano a volte essere meno reattive.

HyperOS attinge liberamente dall’estetica e dalla funzionalità di iOS, migliorando aspetti come il Pannello di Controllo, che ora presenta animazioni più fluide e intuitive, e introducendo nuove opzioni di personalizzazione dello schermo di blocco. Con stili come Classico, Rivista e Rombo, gli utenti possono ora personalizzare il loro dispositivo in modi prima inimmaginabili, rendendo ogni telefono unico e fortemente personale.

su quali dispositivi è disponibile hyperos
Secondo molti commentatori, HyperOS è chiaramente ispirato al sistema operativo di Apple, iOS – Screenshot YouTube Tech Spurt – mrinformatico.it

Le app come Meteo, Calcolatrice e Gestore File hanno ricevuto un significativo restyling, migliorando non solo l’estetica ma anche la funzionalità e l’usabilità. L’introduzione del font Mi Sans e il rinnovamento delle icone della schermata home aggiungono un ulteriore livello di modernità e coerenza visiva all’interfaccia utente, rendendo l’esperienza complessiva più piacevole e intuitiva.

Nonostante le numerose innovazioni, alcuni problemi storici di MIUI persistono in HyperOS, come la gestione delle notifiche e la personalizzazione limitata delle icone tramite il negozio Temi. Questi aspetti potrebbero deludere alcuni utenti di lunga data, ma non oscurano le numerose migliorie apportate da Xiaomi con questo aggiornamento.

Al momento, HyperOS è disponibile in rollout limitato sul Xiaomi 13 Pro, con piani di estensione ad altri dispositivi come il Pad 6. La strategia di Xiaomi sembra puntare a rendere HyperOS un punto di forza distintivo per i suoi dispositivi di fascia alta, promettendo un’esperienza utente senza precedenti in termini di fluidità, personalizzazione e funzionalità.

Impostazioni privacy