Windows Firewall, come esportare le regole personalizzate per usarle altrove

Con Windows Firewall, da oggi è possibile esportare regole personalizzate per poterle poi usare altrove in maniera facile e veloce.

I sistemi di protezione per PC sono stati rilasciati in maniera sempre più evoluta negli ultimi anni con il grande obiettivo di poter fornire ai consumatori strumenti di ultima generazione per una protezione totale di ogni informazione, che viene archiviata volontariamente e involontariamente all’interno dei propri sistemi.

Windows Firewall come usare
Windows Firewall, ecco come ripristinare le regole – Mrinformatico.it

Tra questi, non si può non menzionare Windows Firewall: da anni una certezza per i possessori di un PC con Windows come sistema operativo e che fornisce alcune opzioni di protezione avanzate e di ultima generazione. Da oggi, esiste un trucchetto che dà modo di esportare alcune regole personalizzate così da usare poi altrove in maniera facile e veloce. Ecco tutto quello che dovete fare, con questa guida completa non avrete più alcun tipo di problema e potrete godere di un servizio sempre pronto all’uso.

Windows Firewall, la guida per esportare le regole personalizzate

Finalmente è possibile esportare regole personalizzate per Windows Firewall. Il consiglio è di procedere quanto prima con la creazione delle stelle, così che poi sarà possibile ripristinarle qualora ci serva sfruttare un altro computer o sistema operativo e non si voglia procedere nuovamente con le medesime operazioni da capo. Ma come fare?

Il primo consiglio è di sfruttare la linea di comando, eseguendo il backup delle regole di firewall col percorso del salvataggio e il nome del file che scegliete voi. L’unico requisito è che deve esserci l’estensione .wfw. È importante tenere conto che il reset delle regole cancellerà anche ogni personalizzazione fatta e dunque determinati applicativi rischiano di smettere di funzionare.

windows firewall guida
Questa guida per Windows Firewall vi tornerà utilissima – Mrinformatico.it

Per poter ripristinare le impostazioni predefinite, potete in alternativa sfruttare anche il comando firewall.cpl. O anche accedere dal centro di sicurezza di Windows alla sezione Protezione firewall e della rete. Dopo essere giunti in questo destinazione, vi basta scorrere fino all’impostazione Ripristina impostazioni firewall predefinite. Cliccateci sopra e poi confermate il tutto. Ci penserà Windows a procedere con l’operazione richiesta. Potrebbe emergere un avviso riguardante possibili problemi dopo il reset delle impostazioni. Fate clic su continua e verrà risolto tutto in automatico.

In questo modo, avrete un sistema di sicurezza sempre sicuro e pronto all’uso con regole da poter personalizzare al meglio col fine ultimo di avere una protezione totale dei propri dati. E soprattutto, per non rischiare di scaricare file nocivi e potenzialmente letali per via della presenza di malware e altri virus pericolosi.

Impostazioni privacy