Windows 11, errore ‘disco rigido non installato’: come risolverlo

Se vi spunta il messaggio di errore ‘disco rigido non installato’ con Windows 11, ecco tutti i passaggi da seguire per risolverlo subito.

Ormai qualche mese fa, Microsoft ha rilasciato ufficialmente il suo nuovo sistema operativo per PC. Windows 11 si è rivelato sin da subito un successo, con milioni di utenti che si sono mossi per poter acquistare la nuova versione del software e iniziare a godere di tutte le migliorie a livello di interfaccia e funzionalità che sono state studiate dal team di sviluppatori.

Errore disco rigido su Windows 11, la guida per risolvere
Come risolvere questo errore del disco rigido con Windows 11 – mrinformatico.it

Non mancano però i bug e gli errori, alcuni dei quali sono già stati risolti con aggiornamenti tempestivi e altri che ancora oggi provocano disservizi e malumori a parte della community. C’è in particolare un problema che sta continuando a far discutere e che all’apparenza sembra essere irrisolvibile. Ossia quello del messaggio ‘disco rigido non installato’. Se è spuntato anche a voi, seguite questa veloce guida e riuscirete a risolvere il tutto.

Errore ‘disco rigido non installato’ su Windows 11: cosa fare per risolvere

Grazie a questa semplice e veloce guida, avrete modo in qualsiasi momento di rimuovere il fastidioso messaggio di errore ‘disco rigido non installato’ da Windows 11. Così che potrete tornare ad utilizzare il vostro computer col sistema operativo aggiornato all’ultima versione senza intoppi. Per una serie di vantaggi che vi torneranno utilissimi sia nel breve che nel lungo termine.

Provate con questa guida per risolvere l'errore del disco rigido su Windows 11
Errore del disco rigido non installato, seguite questa guida per risolvere – mrinformatico.it

La prima cosa che potete provare a fare è un hard reset, ossia un ripristino totale del computer. Per fare ciò, spegnete il PC e poi tenete premuto il pulsante di accensione per 10 secondi. A questo punto scollegate l’alimentatore o rimuovete la batteria in caso di portatile. Andate infine a scollegare anche i vari dispositivi esterni e tenete premuto il pulsante di accensione per 15 secondi. Ricollegate infine il cavo di alimentazione e la batteria. Se tutto è andato come da programma, l’hard reset sarà stato eseguito e il messaggio di errore non ci sarà più.

Se invece persiste ancora, la causa potrebbe essere il disco rigido. Provate a controllare i cavi e il collegamento con la scheda madre. Vi basta aprire il case del computer e verificare che tutti i cavi siano in posizione salda e senza segni di deterioramento. In caso contrario, provate a sostituirlo per vedere se il problema si risolve.

L’ultima cosa che potete provare a fare è controllare il BIOS. Per fare ciò spegnete il PC e scollegate tutti i dispositivi. Ora riaccendete il PC e premete ripetutamente il tasto Elimina, F2 o Esc. Così da accedere al BIOS vero e proprio e provare con l’installazione dello stesso. Qui assicuratevi di impostare data e ora corretti, di scegliere la giusta modalità di avvio e nel peggiore dei casi di eseguire la diagnostica hardware per capire da dove proviene il problema.

Impostazioni privacy