WhatsApp modifica la possibilità di aggiornamento automatico: se non attivate la funzione si bloccherà e non funzionerà più

Il nuovo aggiornamento di WhatsApp cambia drasticamente la possibilità di aggiornamento automatico. Ecco tutti i dettagli sull’aggiornamento.

Il team di WhatsApp ha rilasciato pubblicamente la nuova versione beta dell’applicazione, ovvero la 2.24.2.13, scaricabile attraverso il Google Play Beta Program. Chi ha accesso al programma ha già visto le ultime novità in arrivo, come la condivisione dell’audio durante le videochiamate, che permette ad esempio di ascoltare la stessa canzone durante la chiamata. Tutte le nuove caratteristiche per l’applicazione vengono testate attraverso il canale beta, quindi assicuratevi di registrarvi se volete provare in anteprima le novità.

Whatsapp cambia le possibilità di aggiornamento automatico
WhatsaAp, cambiano le possibilità di aggiornamento automatico: ecco le novità – mrinformatico.it

Se siete curiosi e volete partecipare al programma beta, il metodo è semplicissimo. Se avete un telefono Android, tutto quello che dovete fare è andare sill’apposito spazio con Google Play che vi registrerà automaticamente al programma beta. Nel caso uscisse scritto che il programma beta è al completo potete sempre provare a scaricare la beta manualmente da APK Mirror. Da notare che questo secondo metodo non è ufficiale, e in quanto tale è consigliato solo per gli utenti più esperti. Inoltre, è bene ricordare che essere iscritti alla beta non vuol dire che avrete accesso all’ultima versione istantaneamente: queste, infatti, vengono rilasciate progressivamente, scegliendo gli utenti in maniera casuale. Potreste dover aspettare qualche giorno prima di ricevere l’ultima versione.

WhatsApp cambia la possibilità di aggiornamento automatico: cos’è cambiato

L’ultimo aggiornamento, nello specifico, sembra aver cambiato il modo in cui vengono gestiti gli aggiornamenti dell’applicazione. WhatsApp farà ora parte del Meta App Manager. questo è visibile dalla nuova voce “Aggiornamenti app” che troviamo in fondo al menu delle impostazioni, dopo le solite opzioni per l’immagine profilo, notifiche e così via. Il modo in cui funziona la nuova opzione, però, è meno banale del previsto, vista l’inclusione della nuova applicazione Meta App Manager.

Whatsapp, tutti i cambiamenti alla possibilità di aggiornamento automatico
WhatsApp introduce la nuova app Meta che gestisce la possibilità di cambiamento automatico – mrinformatico.it

Questa nuova applicazione arriva preinstallata insieme a WhatsApp, ed è strettamente collegata alla possibilità di aggiornare. Se l’applicazione è disattivata o disinstallata, infatti, la funzione per gli aggiornamenti di WhatsApp non sarà disponibile. Da notare che non è possibile ottenere il Meta App Manager manualmente: questo viene installato automaticamente con WhatsApp, e in quanto tale è bene non toccarlo e lasciarlo dove sta, pena compromettere le capacità di aggiornamento di WhatsApp. Un cambiamento che per molti sarà “di sfondo”, ma che è bene tenere a mente per chi ha l’abitudine di controllare periodicamente le applicazioni installate sul telefono.

Impostazioni privacy