Usa vs Facebook: ha davvero influito sull’elezione di Donald Trump?

Usa vs Facebook. Secondo il fondatore del social network è folle pensare che Facebook abbia influenzato in qualche modo le elezioni americane favorendo la vittoria di Donald Trump

Usa vs Facebook: ha davvero influito sull'elezione di Donald Trump?

Usa vs Facebook. Il fondatore del social network Mark Zuckerberg ha deciso di rispondere in merito alle polemiche sul ruolo che secondo alcuni analisti avrebbe avuto Facebook nel favorire tramite notizie false l’elezione a presidente degli Stati Uniti di Donald Trump. Gli analisti in questione sostengono che Facebook, fonte primaria d’informazione per moltissimi americani, avrebbe avvantaggiato Trump sulla rivale Hillary Clinton attraverso la divulgazione di notizie e video poi rivelatisi falsi. Ciò che invece andava fatto, sostengo, era di divulgare le notizie più accreditate in modo tale da non favorire nessuno.

“E’ follia pure – ha detto Mark Zuckerberg – l’idea che notizie pubblicate su Facebook poi rivelatesi false abbiano in qualche modo influenzato le elezioni americane”. “Se lo davvero pensate – ha aggiunto durante una conferenza sulla tecnologia in California – allora non avete capito il messaggio che i sostenitori di Trump hanno voluto mandare”.

Non è la prima polemica sulle Elezioni Usa 2016

Nei primi mesi del 2016 Facebook era stato accusato di essere anti-Trump in quanto nella sessione trending stories si potevano trovare solo notizie pro-democratici. Da qui la decisione di Zuckerberg di licenziare le persone che si occupavano di gestire le notizie più lette sostituendole con un algoritmo. E’ proprio quest’algoritmo che adesso viene accusato di aver inserito tra le storie più lette notizie bufale come l’endorsement del Papa a Trump o l’arresto di Hillary Clinton, condivise da centinaia di migliaia di utenti.

Iscriviti Gratis alla Newsletter di Mr. Informatico

Riceverai gratuitamente news, consigli e contenuti esclusivi via email. Inserisci la tua e-mail migliore e clicca su conferma.
Email

LASCIA UN COMMENTO

Rispondi