Una Poltrona per Due: 10 curiosità sul film non natalizio più trasmesso a Natale

 Chi è che non ha visto almeno una volta nella sua vita “Una poltrona per due”? Ecco 10 curiosità che quasi nessuno conosce.

Durante il periodo natalizio ci sono moltissimi film e serie tv da poter vedere. Alcuni di questi sono rimasti nella storia perché hanno saputo far ridere, divertire o colpire nel profondo gli spettatori.

Una poltrona per due, le curiosità
Ecco le 10 curiosità su “Una poltrona per due” – screenshot IG @mitici80 – mrinformatico.it

La maggior parte delle persone sicuramente conoscerà e avrà amato i grandissimi classici natalizi come: “Mamma ho perso l’aereo”, “A Christmas Carol”, “Il Grinch” , “Nightmare before Christmas” e “Una poltrona per due”, ma quanti conoscono i segreti e le curiosità su questi film?

Una poltrona per due: curiosità che in pochi sanno

A quanto pare non sono in molti quelli che sanno che ci sono tantissime curiosità dietro a “Una poltrona per due”. Le più importanti e interessanti sono le seguenti.

Successo "Una poltrona per due"
Il successo di “Una poltrona per due”- screenshot IG@mediasetplaycult- Mrinformatico.it

Le curiosità su questo film sono:

  1. Il titolo: il titolo iniziale,“Black and White”, viene cambiato in “Trading Places”, tradotto in italiano con il nome con cui lo conosciamo oggi.
  2. Le location: il film è stato girato tra New York Filadelfia, ma in molti ricorderanno che la location cambia nelle ultime scene del film. Quelle scene vennero girate nellisola di Saint Croix, nelle Isole Vergini americane.
  3. I personaggi: inizialmente per i ruoli da protagonisti il regista aveva pensato a  Richard Pryor e Gene Wilder. A causa di diversi problemi però, soprattutto dovuti al fatto che Pryor non poteva partecipare al film, vennero scelti Eddie Murphy e Aykroyd.
  4. I cameo: all’interno di “Una poltrona per due” si trovano diversi cameo. I principali sono sicuramente quello di Bo Diddley,  Kelly Curtis, James Belushi.
  5. La casa di Curtis: non tutti danno che durante le riprese del film la Curtis abitò nell’appartamento di Marlene Dietrich a Park Avenue a Manhattan. La giovane infatti era fidanzata con J. Michael Riva, il nipote della diva e proprietaria di casa.
  6. Il numero: In “Una poltrona per due” il numero della foto segnaletica di Winthorpe III è 7474505B: il numero è lo stesso della matricola assegnata a Jake, personaggio dei Blues Brothers interpretato da James Belushi.
  7. La locandina: nella camera da letto di Ophelia nel film c’è la locandina di“See you next Wednesday“. Si tratta di un lavoro mai realizzato e che è riproposto in molti altri film come “The Blues Brothers”e “Il principe cerca moglie”.
  8. Il legame con “Il principe cerca moglie”: i due film hanno una sorta di legame. In “Il principe cerca moglie” Eddie Murphy  incontra i fratelli Randolph e Mortimer Duke che in questo film sono dei senzatetto.

“Una poltrona per due”, un film natalizio solo in Italia

Le curiosità su questo film sicuramente non finiscono con le 8 elencate sopra. Infatti ce ne sono altre due che riguardano una “Una poltrona per due” che in molti non conoscono.

  1. Il film di Natale: inizialmente “Una poltrona per due” era considerato un film natalizio solo in Italia. Dopo un po’ di tempo però,  il film diventa  tipico del periodo natalizio in tutto il resto del mondo.
  2. Il film in tv: la prima visione del film risale al 9 aprile del 1986. Nel corso del tempo però vengono trasmesse diverse repliche e così si arriva ad una svolta nel 1996.  “Una poltrona per due”  inizia ad essere inserito stabilmente nella programmazione di dicembre ed è in questo momento che per gli italiani diventa una vero e proprio cult del Natale.
Impostazioni privacy