Un vecchio cellulare ed una scheda SIM per mettere al sicuro l’auto: l’antifurto fai da te che funziona davvero

Ti basta un vecchio cellulare ed una scheda SIM per mettere al sicuro la tua auto. Con dei semplici passaggi avrai un antifurto fai da te.

Tutti per la nostra auto desideriamo un antifurto a dir poco affidabile senza gravare tanto sulle nostre finanze. Eppure in pochi sanno che esiste un trucco per ottenerlo: basterà disporre di un vecchio smartphone e di una SIM dedicata e riuscirete a mettervi all’opera di una soluzione a dir poco innovativa ed accessibile a tutti visto che è anche economico. Questo ingegnoso antifurto sfrutta la connettività mobile per tenere sempre sotto controllo il proprio veicolo. Inoltre sono diversi i vantaggi che presenta.

vecchio cellulare sim antifurto auto fai da te
Con pochi soldi potrai avere un antifurto fai da te – MrInformatico.it

Tantissimi cittadini, dopo aver comprato un’auto nuova, sono pronti ad esplorare il mercato per trovare gli antifurti più convenienti sul mercato. Eppure grazie a questa soluzione fai-da-te potrete sfruttare la connettività mobile per offrire un controllo ed una sorveglianza costante, mettendovi a riparo da un fenomeno attuale come il furto di automobili. Oggi quindi scopriremo come sarà possibile creare un antifurto direttamente da casa vostra.

Antifurto fai da te con un vecchio cellulare ed una scheda SIM: così la tua auto sarà al riparo

Proteggere la propria auto da furti è una priorità per molti proprietari. Una delle soluzioni, spesso ignorate, è quella di collegare l’antifurto dell’auto al proprio cellulare. In pochi però sanno come si fa esattamente e quali sono i passaggi cruciali da seguire per assicurarsi che il sistema funzioni in modo efficace. Ebbene questi non sono difficili e soprattutto sono veloci e vi permetteranno di avere un antifurto senza spendere un occhio della testa.

Prima di tutto, assicurati che il tuo smartphone abbia una connessione internet stabile e affidabile e una buona autonomia della batteria. Questo è fondamentale per garantire che il dispositivo sia sempre in grado di comunicare la sua posizione in caso di necessità. Eliminare, quindi, eventuali applicazioni superflue e attivare la modalità risparmio energetico può aiutare a preservare la durata della batteria. Imposta il tuo smartphone in modalità silenziosa e attiva l’opzione di risposta automatica per evitare che eventuali segnali acustici possano rivelare la presenza del dispositivo ai potenziali ladri.

antifurto fai da te
Grazie a questo escamotage avrai un antifurto per la tua auto – MrInformatico.it

Una volta inserita la SIM e verificata la connettività, passa alla configurazione delle impostazioni di sicurezza sul tuo smartphone. Abilita la risposta automatica e disabilita le funzionalità audio che potrebbero segnalare la presenza del dispositivo. Quando installi fisicamente il cellulare all’interno del veicolo, assicurati che il microfono non sia ostruito. Per garantire che il sistema sia sempre operativo, assicurati che il tuo smartphone sia sempre carico. Portare con te una power bank può essere utile nel caso in cui sia necessario ricaricare il dispositivo in viaggio.

Nel caso in cui venga rubata, quindi, le forze dell’ordine saranno in grado di ritrovare subito la tua auto in collaborazione con l’operatore telefonico. Con pochi euro quindi riuscirete a mettere la vostra auto al sicuro.

Impostazioni privacy