Twitter e Periscope, dirette live: ora disponibili i video a 360 gradi

Anche Twitter, proprio come i concorrenti Facebook e Instagram, rende noti i live video a 360 gradi. I video per il momento saranno disponibili solo presso alcuni partner della piattaforma. E si potranno visionare su smartphone (solo spostando il dispositivo) e su desktop

Twitter e Periscope, dirette live: ora disponibili i video a 360 gradi

Twitter e Periscop. Arrivano i video Live. È così che anche l’azienda californiana si decide e, proprio come la sua “rivale” Facebook, lancia dal 29 dicembre le dirette video a 360 gradi. Ora gli utenti di Twitter e Periscope potranno visualizzare le dirette video nel nuovo formato a 360 gradi che saranno riconoscibili tramite un apposito bollino. Tuttavia, per i primi mesi, solo i partner potranno usufruire dell’opzione, quindi è ancora lontana l’opportunità di utilizzo per gli utenti. Il motivo riguarda il “testare” la funzione, sebbene sembra non abbia problemi: già è stata provata tramite la spettacolare diretta di Alex Pettitt che tramite Periscope, ha portato oltre 181mila spettatori sulle speciali coste della Florida.

Se i test, e quindi il perfezionamento, andranno bene presto il popolo del Tweet potrà testare le capacità della diretta streaming a 360. Per visionare i video su smartphone e tablet, gli utenti non dovranno fare altro che girare il proprio dispositivo per scoprire ed esplorare tutte le varie angolazioni del filmato. Per chi è dal desktop basterà cliccare e trascinare per vedere i dintorni.

La nuova svolta dei social

Con questo nuovo tool, dunque, anche il social dai 140 caratteri cavalca l’onda delle dirette come già hanno fatto prima di lui il social fotografico Instagram e Facebook. Il primo video live è stato pubblicato proprio nei giorni scorsi dall’agenzia National Geographic e, nei prossimi giorni, il social blu estenderà la funzione anche ad altri editori. Facebook infatti, è stato uno tra i primi social a lanciare questa opportunità e, proprio come sta facendo Twitter, voleva riservare ai suoi utenti la possibilità di coinvolgere i propri amici e trascinarne altri.

Un modo come un altro per non perdere colpi su quello che sembra essere la nuova piega dei social, con “pubblicazioni” sempre più concrete e più dettagliate. Il tutto solo per combattere la “spietata” concorrenza che va da Instagram, alle messaggistiche istantanee fino a Youtube. Sebbene anche YouTube continui ad essere uno scalino sopra gli altri: proprio ad inizio dicembre, il famoso tubo ha portato l’altissima risoluzione nelle dirette video con risoluzione 4k anche negli streaming live di filmati normali e a 360 gradi.