TV a 8K per godersi lo spettacolo? Quello che ti serve è l’HDR, costa meno e la resa è spettacolare

Dite addio alle TV a 8K, per godersi lo spettacolo vi basta l’HDR. Ecco di cosa si tratta: costa meno e ha una resa spettacolare.

La scelta di una nuova TV da acquistare e da installare in casa non è mai semplice. Questo perché, soprattutto negli ultimi anni, sono emersi tantissimi fattori e specifiche che potrebbero spingere i consumatori a scegliere un particolare modello piuttosto che un altro. Partiamo dal presupposto che non esiste il televisore perfetto per tutti, ma dipende molto dalle proprie esigenze e dai propri spazi in casa.

Cosa scegliere tra TV HDR e TV 8K
Ecco perché le TV HDR sono sempre meglio di quelle 8K – mrinformatico.it

Sicuramente però, la qualità video è una delle caratteristiche su cui va riposta prima la giusta attenzione. E se ormai si pensa che ormai il top sia rappresentato dall’8K o dal 4K di ultima generazione, in realtà dovete sapere che non sempre è così. Oggi parliamo in particolare dell’HDR, uno standard che costa meno ed offre una resa spettacolare. Ecco come fare per scegliere quello giusto, non ve ne pentirete.

TV a 8K? Macché, meglio l’HDR: ecco i motivi e come scegliere

Se ancora non avete deciso quale TV acquistare e siete indecisi in particolare sulla qualità visiva, allora dovete sapere che l’HDR è molto probabilmente ciò che fa al caso vostro. Vi darà modo infatti di godere del massimo della resa senza dover spendere cifre astronomiche. Anzi ci sono modelli pensati appositamente per essere alla portata di tutte le tasche, che vi lasceranno a bocca aperta.

Scegliere sempre una TV HDR rispetto all'8K, ecco i motivi
I vantaggi dell’HDR rispetto alle TV 8K – mrinformatico.it

Ma partiamo dalle basi. L’HDR è l’acronimo di High Dynamic Range, e dunque alta gamma dinamica. Rispetto a quelli più datati, questi nuovi formati video riescono a garantire un rapporto di contrasto delle immagini superiore. Oltre che ad una tavolozza di colori più ampia e delle sfumature curate nei minimi dettagli. Ed è qui la grande differenza rispetto all’8K o al 4K, che invece sono standard legati alla semplice risoluzione del contenuto riprodotto.

Dovete poi sapere che, al giorno d’oggi, tutte le principali piattaforme di streaming come Disney+ o Netflix supportano i formati HDR10 e HDR10+, mentre non c’è spazio per l’8K. Pur avendo un TV con questo standard, dunque, non potrete godere della massima resa visiva. Ecco perché l’HDR risulta essere la scelta vincente.

Una volta esservi convinti, dovrete decidere tra OLED e LED. Cosa vince in questi casi? Dipende dalle vostre abitudini. Se siete soliti guardare la TV al buio, allora l’OLED è ciò che fa per voi con la sua gestione della luminosità praticamente perfetta. I LED invece puntano più sui colori e sono pensati per stanze illuminate sia di giorno che di sera.

L’ultimo grande punto di forza di HDR rispetto all’8K è, come detto all’inizio, il prezzo. I TV con lo standard visivo High Dynamic Range possono essere acquistati anche a cifre inferiori ai 500 euro con marchi di qualità. Mentre per l’8K, è molto complicato trovare proposte sotto i 1000 euro.

Impostazioni privacy