Tutti i giochi che vuoi a portata di ‘polso’: l’orologio si trasforma in console

Grazie a questo nuovo orologio che si trasforma in console, potrete avere tutti i giochi che volete a portata di polso. Di cosa si tratta.

Avreste mai pensato di poter giocare ai vostri giochi preferiti direttamente dallo smartwatch? Il 2024 ci riserverà anche questo. C’è un nuovo modello di orologio intelligente che funziona come una vera e propria console, con la possibilità in ogni momento di sfruttare un comodo sistema per poter far partire titoli di ogni genere.

L'orologio intelligente per avere tutti i giochi a portata di polso
Con quest’orologio hai tutti i giochi a portata di polso – mrinformatico.it

Con comandi pensati ad hoc e personalizzati per far sì che si possa avere tutto a portata di mano direttamente con lo schermo touchscreen di questi dispositivi. E grazie al supporto software e ai programmi preinstallati, non si dovrà nemmeno ingegnarsi troppo per poter far partire il download e il successivo avvio di videogiochi appartenenti ad epoche passate. Se siete appassionati di retrogaming, questo dispositivo è esattamente ciò che fa al caso vostro.

L’orologio per i giochi retrò a portata di polso: ecco i dettagli

Si presenta come un semplice smartwatch, ma in realtà è molto di più. Questo nuovo orologio è pensato per diventare una vera e propria console da retrogaming, per poter far partire anche i titoli più datati e appartenenti ad epoche passate. Avendo tutto a portata di polso, per poterli avviare in qualsiasi momento e senza dover più pensare a nulla.

Caratteristiche e prezzo del nuovo orologio per il gaming
Quest’orologio per i giochi retrò ha un sistema di utilizzo innovativo – Screenshot Kickstarter – mrinformatico.it

Stiamo parlando del Retro Gaming Watch, un orologio intelligente con una grande cassa quadrata che va a contenere un display da 1,5 pollici con risoluzione di 320×320 e refresh rate a 60 Hz. Non ci sono pulsanti fisici, dunque solo il touchscreen sarà il metodo disponibile per interagire con l’interfaccia. Come ogni smartwatch, anche in questo caso sarà necessario configurare un telefono per poter sfruttare i sistemi di messaggistica e le notifiche.

Ma il punto di forza è il retrogaming, accessibile in maniera alternativa. C’è infatti la possibilità di togliere la cassa dell’orologio dal cinturino, aprire l’interno del coperchio e far comparire un secondo schermo da 1,5 pollici con un D-Pad che ha quattro pulsanti di azione e due di sistema.

Grazie alla sua batteria che dura fino a quattro ore con giochi FPGA e una scheda tecnica di ultima generazione, sarete sicuri di avere al polso un dispositivo che farà invidia a tutti. C’è una campagna su Kickstarter già attiva, con un costo di 179 dollari richiesto per prenotare il dispositivo e per supportarne lo sviluppo. Ad oggi si parla ancora di prototipo, dunque bisognerà attendere del tempo prima del lancio sul mercato.

Impostazioni privacy