Spazio illimitato su qualunque dispositivo, condividi l’account Google One con un trucco

Di Google One si parla sempre di più, soprattutto per le novità dei backup di WhatsApp. Ma sai che puoi condividere il tuo spazio con tutti?

Il tuo account Gmail gratuito di posta elettronica porta con sé una serie di benefici che spesso utilizzi senza neanche accorgertene. Tra questi ci sono per esempio i programmi succedanei di Office 365 che si trovano dentro Google Drive.

google one può essere condiviso
Condividi il tuo One in famiglia in pochi clic – Screenshot YouTube Google – mrinformatico.it

E lo stesso Google Drive è un comodo spazio che puoi usare per trasferire file da un device all’altro, semplicemente sfruttando il login al tuo account Gmail. Ma ultimamente ci siamo trovati a parlare più frequentemente di un altro servizio offerto da Google: Google One. Si tratta di un servizio che potremmo definire premium dato che a fronte di un abbonamento mensile vengono offerti vantaggi rispetto allo spazio gratuito del Drive.

Ma il costo dell’abbonamento di Google One, soprattutto perché in pratica si tratta soltanto di una memoria del cloud più ampia, potrebbe sembrarti eccessivo. Ed è per questo che ti farà piacere sapere che puoi tranquillamente creare un gruppo famiglia e condividere lo spazio su Google One. Vediamo come fare.

Condivisione di Google One, tutta la famiglia in uno spazio

I servizi in abbonamento, in genere, non apprezzano quando qualcuno condivide la propria password con altri riducendo così il margine di guadagno. Uno degli esempi più macroscopici di questo è ciò che sta facendo ora Netflix. La piattaforma infatti ha iniziato una sua guerra personale contro gli account condivisi. Ma a quanto pare invece Google non ha problemi a lasciarti condividere con altre cinque persone lo spazio che hai su Google One. Il prerequisito indispensabile è la creazione di un gruppo famiglia.

google one, come risparmiare sull'abbonamento
Il nuovo Google One costa meno se è familiare! – mrinformatico.it

Il che significa che non dovresti condividere l’account con chi non fa parte del tuo gruppo familiare. Chi sottoscrive l’abbonamento diventa una sorta di amministratore del gruppo ed è lui o lei che decide chi può essere aggiunto e chi deve essere eliminato. La comodità di condividere Google One con la famiglia è che puoi dare a ciascun membro un proprio spazio, compreso quello che da qualche parte occorrerà trovare per il backup di WhatsApp che ora pesano nella piccola quota gratuita di cloud di Google Drive. Per attivare la condivisione devi entrare sul tuo account Google e creare il gruppo famiglia.

Tieni presente che la condivisione permette a tutti i membri del gruppo di vedere le informazioni relative degli altri utenti, non è quindi il caso di utilizzare questa funzione al di fuori del proprio stretto nucleo familiare. Le impostazioni si trovano tutte nell’account Google, raggiungibile attraverso browser semplicemente aprendo Google Chrome e il menù che si trova in corrispondenza della tua icona utente. Segui il menu che ti indica la creazione di un gruppo famiglia, attendi che i membri accettino l’invito e sarete tutti pronti a usare il tuo One.

Impostazioni privacy