Sony punta sulla Realtà Mista, presentato un visore Oled 4K: prezzo, specifiche e data d’uscita

Anche Sony ha deciso di puntare sulla Realtà Mista con questo nuovo visore OLED 4K. Ecco cosa sappiamo tra prezzo, specifiche e data d’uscita.

Sono giorni ricchi di novità per ciò che riguarda il settore tech. Nel corso del CES 2024 di Las Vegas, infatti, tutte le principali aziende a livello globale stanno avendo l’occasione di mostrare per la prima volta concept e progetti che potrebbero vedere la luce già nel corso del 2024.

Cosa sappiamo sul nuovo visore per la Realtà Mista di Sony
Sony ha presentato un nuovo visore per la Realtà Mista in 4K – mrinformatico.it

Tra le altre, anche Sony nei giorni scorsi si è sbottonata. Con un nuovo dispositivo parecchio interessante e che si baserà sulla Realtà Mista. In linea con le ultime tendenze che puntano sempre più su questo business sia a livello lavorativo che di svago. Il nuovo visore OLED in 4K promette benissimo, e abbiamo già informazioni parecchio interessanti in merito alle specifiche tecniche e al possibile prezzo di lancio.

Visore OLED 4K di Sony per la Realtà Mista: ecco cosa sappiamo

Nel corso del CES 2024 di Las Vegas, Sony ha ufficialmente presentato quello che sarà il suo nuovo visore di Realtà Mista. Un dispositivo che punta dritto al futuro grazie ad alcune specifiche tecniche di ultima generazione. E la cosa più interessante è che non sarà dedicato alla PlayStation, ma si tratterà di un apparecchio a sé stante dai moltissimi utilizzi diversi.

Cosa ha svelato Sony sul suo nuovo visore per la Realtà Mista con schermi OLED 4K
Funzionalità e caratteristiche del visore per la Realtà Mista di Sony – Screenshot – mrinformatico.it

Pensato per artisti di ambienti virtuali e creatori, questo visore si presenta con due microdisplay OLED 4K che verranno supportati da un processore Snapdragon XR2+ Gen 2 di Qualcomm. Il tutto accompagnato dalla tecnologia di rendering di Sony, che dà modo di rappresentare oggetti in 3D ed espressioni umane col massimo della definizione possibile. Anche grazie alle sei telecamere installate e ai tanti sensori.

C’è anche un controller ad anello, pensato per potersi muovere con precisione e aprire ciò che si vuole nell’ambiente virtuale senza il bisogno di affidarsi a mouse e tastiera. Non manca la possibilità di usare app di terze parti, così da godere un’immersione ancor più completa. 

È una delle prime volte che vediamo Sony interfacciassi col settore dell’enterprise, dando vita ad un nuovo progetto in collaborazione con Snapdragon XR Technologies che tornerà utile soprattutto in ambito lavorativo e creativo. Staremo a vedere se questo sistema riuscirà ad ottenere il successo sperato o sarà destinato a finire presto in secondo piano. Non si hanno informazioni dettagliate su prezzo e data di lancio, ma tutto lascia pensare che già quest’anno avremo novità significative.

Impostazioni privacy