Smartphone rintracciabile anche da spento: ecco cosa fare

Smartphone arriva la rivoluzione straordinaria che permette di rintracciarlo anche da spento scopri in cosa consiste.

Smartphone, aggiornamento
Smartphone rintracciabile-(mrinformatico.it)

Oggi come oggi, chiunque ha un cellulare infatti è impossibile pensare di non averne uno, questo strumento ci è molto utile per restare in contatto con le persone che conosciamo, per effettuare chiamate e mandare i messaggi. Possiamo fare foto, ascoltare musica e molto altro, sul nostro cellulare c’è davvero tutta la nostra vita.

Possiamo scaricare numerose applicazioni a seconda delle nostre esigenze, per contare le calorie, per fare attività fisica, per documenti di lavoro e per il nostro conto corrente. All’interno del nostro smartphone c’è praticamente tutto il nostro mondo, per questa ragione quando lo perdiamo diventa davvero un dramma. Non va tralasciato che gli smartphone di ultima generazione sono anche molto costosi dunque perderlo sarà anche un danno economico.

Smartphone, potrà essere rintracciato anche da spento

Smartphone rintracciabile, ecco cosa fare
Rintraccia il tuo smartphone anche da spento- (mrinformatico.it)

Esistono diverse aziende che producono cellulari sempre più sofisticati per soddisfare le richieste e le esigenze della clientela. Queste aziende inoltre sono anche molto competitive tra di loro, e cercano sempre di migliorare le performance dei loro strumenti. Una grossa novità che è stata introdotta recentemente, è quella che permette di rintracciare il proprio dispositivo anche da spento.

In tempo infatti era possibile farlo soltanto da acceso servendosi di determinate applicazioni specifiche. Qualche settimana fa, si vociferava che su Android 15 sarebbe arrivata una nuova funzione per localizzare il dispositivo. L’indiscrezione è stata confermata da Google, il discorso riguarda chi possiede i nuovi cellulari Pixel 8 e Pixel 8 Pro. Questi dispositivi possono essere localizzati anche da spenti, o quando la batteria è completamente scarica. Si tratta di una vera e propria rivoluzione da questo punto di vista, la funzione è stata introdotta come parte dell’aggiornamento della rete “trova il mio dispositivo”, in questo modo sarà davvero complesso perdere traccia del proprio smartphone  anche di fronte ad un furto.

Rintraccia il tuo smartphone anche da spento, tutti i dettagli

Natalie Johnson, una portavoce di Google, ha dichiarato che la capacità di localizzazione off- line è possibile grazie a componenti di hardware specializzati che sono stati integrati negli ultimi modelli. Questi dispositivi possiedono una riserva di energia per svariate ore che viene indirizzata direttamente al chip Bluetooth, permettendo di mantenere attiva la funzione di localizzazione anche quando il cellulare è spento. Questa funzione potrebbe essere integrata anche nei futuri modelli. Attualmente la funzione è attiva negli Stati Uniti e in Canada, tuttavia nelle prossime settimane si diffonderà anche in tutto il resto del mondo.

Impostazioni privacy