Sicurezza e privacy, attenzione al Wi-Fi: grave errore, il rischio a cui non hai mai pensato

Quando navighi sul web commetti un grave errore che potrebbe compromettere la tua privacy e la tua sicurezza: ecco quale.

Siamo sempre costantemente connessi alle nostre reti preferiti, indipendentemente se stiamo utilizzando un pc, il nostro smartphone, un tablet e qualsiasi dispositivo che disponga della possibilità di potersi connettere. Non possiamo farne a meno, tanto delle applicazioni e le possibilità che si possono utilizzare usufruendo di una connessione.

Si scopre adesso
Un comune errore quando si usa il Wi-Fi – mrinformatico.it

Le comodità sono davvero infinite e ormai è tutto a portata di mano grazie alle nostre app preferite. Spesso e volentieri, si preferisce non utilizzare i dati mobili ma usufruire della connessione Wi-Fi. Oltre a quella domestica, ovunque andiamo cerchiamo una rete per connetterci. Ma siamo sicuri di navigare nel modo giusto? Ecco a cosa bisogna prestare attenzione.

Un grave errore quando si utilizza il Wi-Fi

Si può dire che chiunque, o quasi, possa disporre all’interno della propria abitazione di una connessione internet domestica. A questa rete, sono spesso collegati tantissimi dispositivi, tra cui anche eventuali extender per poter ampliare il segnale. Tutti normale, fin qui, ma spesso ignoriamo un aspetto molto importante quando navighiamo.

Le nostre reti possono essere, infatti, “bucate“, come si dice in gergo, rischiando di incappare in virus o malintenzionati che rubano i nostri dati. Bisogna quindi eseguire delle azioni affinché si possa evitare questo problema. E invece quando ci si trova fuori casa, come ci si può proteggere? Una soluzione vale per entrambe le soluzioni.

cosa evitare uso wifi
Wi-Fi, non commettere quest’errore: cosa bisogna realmente sapere – mrinformatico.it

Innanzitutto, quando si acquista un nuovo router per la nostra connessione Wi-Fi, una delle prime cose da fare è impostare una nuova password rispetto a quella di default, che spesso per pigrizia non si cambia. E l’ideale sarebbe cambiarla frequentemente, con caratteri speciali e alfanumerici per rendere l’accesso più complesso. Se siamo fuori casa invece (ma vale anche per la rete domestica), qual è la migliore soluzione?

Le reti pubbliche sono sicuramente più vulnerabili rispetto a quelle private, ma se si vogliono dormire sonni tranquilli in entrambi i casi, è affidarsi ad una rete privata in VPN (ce ne sono di ottime e diverse sul mercato), che consente una connessione privata, anonima e sicura, anche quando ci si aggancia a reti pubbliche. Un sistema crittografato, quindi, che permette di navigare in tutta sicurezza, tenendo lontani anche siti di truffe, phishing e siti non protetti.

Impostazioni privacy