Si chiama ‘textite’, è una malattia causata dallo smartphone: cosa comporta e come prevenirla

Conoscere gli effetti collaterali dell’utilizzo degli smartphone è fondamentale per prendere le giuste precauzioni.

Smartphone e tablet sono entrati nella nostra quotidianità da ormai molti anni e, mano a mano, hanno conquistato ogni spazio disponibile. Questa situazione, purtroppo, ha però anche degli effetti negativi. Oltre ad aver fortemente influito sulla nostra salute mentale e sulla soglia dell’attenzione, recenti studi hanno scoperto che avere sempre in mano il telefono può causare anche un altro grave effetto collaterale.

cosa è la textite
Gli smartphone causano diversi problemi alla nostra salute – mrinformatico.it

Se finora si era sentito parlare principalmente di problemi di natura psicologica, oggi molti studiosi affermano che potrebbero esserci anche disagi di natura fisica legati all’utilizzo eccessivo degli smartphone. Ultimamente in molti hanno cercato di fare luce su un particolare problema che è stato definito “textite”, termine che nasce dall’unione tra “texting” e “artrite”.

L’ennesima conferma che usare troppo gli smartphone non fa bene alla nostra salute

Il termine “textite” si riferisce a una serie di disturbi muscolo-scheletrici causati dall’uso eccessivo degli smartphone. Questi disturbi includono tendinite, artrite del pollice e il cosiddetto “dito a scatto” o “trigger finger”. I sintomi della “textite” variano da dolore e rigidità nel pollice a sensazioni di scatto o blocco quando si piega e si raddrizza il dito. La causa principale è il movimento ripetitivo e innaturale dei pollici nell’uso frequente di smartphone per digitare messaggi o navigare.

usare troppo lo smartphone può causare l'artrite
Scrivere troppo con gli smartphone può causare problemi di artrite – mrinformatico.it

Secondo il Dr. Wayne Weil, ortopedico americano che lavora per l’Orthopedic Specialists of Seattle, questi problemi, se non trattati adeguatamente, possono compromettere le attività quotidiane e richiedere interventi più invasivi. La prevenzione della “textite” include la riduzione dell’uso degli smartphone, modifiche nell’uso delle dita per digitare e periodi di riposo. Se i sintomi continuano a presentarsi, trattamenti come tutori, farmaci antidolorifici e iniezioni di cortisone possono offrire sollievo. Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico.

Una delle misure più importanti è cambiare le proprie abitudini di utilizzo dello smartphone. Ad esempio, usare l’indice per digitare o alternare le mani può ridurre lo sforzo sui pollici. Anche l’adozione di tecniche ergonomiche e pause regolari durante l’uso prolungato di dispositivi può essere di grande aiuto.

Raccomandazioni simili si applicano anche ad altri dispositivi, non solo agli smartphone. L’uso eccessivo di joystick per console di videogiochi o la posizione scorretta delle mani quando si usa il computer possono infatti causare lo stesso tipo di problemi.

Impostazioni privacy