Semaforo, quanto dura la presenza di ogni singolo colore? Svelato il mistero

Semaforo rosso, giallo o verde: ci sono dei tempi ben stabiliti che influenzano il nostro percorso in auto anche se noi non lo sappiamo.

Sin da quando si è piccoli, a partire dalle scuole elementari, è sempre stata riservata una grande attenzione all’educazione stradale. È importante, infatti, capire sin da subito come bisogna comportarsi in strada, quando si cammina a piedi, quando si devono attraversare le strisce pedonali e, soprattutto, bisogna imparare a leggere il semaforo ed i suoi colori.

quanto durano i colori del semaforo?
L’importanza dell’educazione stradale e la conoscenza dei colori del semaforo – mrInformatico.it

Una volta diventati grandi, questi insegnamenti non devono essere affatto perduti, ma vengono rafforzati quando si decide di andare a scuola guida per prendere la patente di categoria B. Tra le varie lezioni, sicuramente una delle più importanti è quella dedicata al semaforo, che diventa, man mano che si guida, una causa di incomprensione tra i vari automobilisti.

Quanto durano i colori rosso e verde del semaforo?

Come sappiamo, il colore rosso indica di fermarsi, mentre il colore verde indica la possibilità di continuare a guidare. Per quanto riguarda la durata di questi due colori, non tutti sanno che proviene da determinate esigenze di una particolare zona. Ad esempio, in una area ad alta percorrenza, è possibile che il verde duri di più per facilitare il flusso dei veicoli. Invece, in zone con meno traffico, è il rosso ad essere il colore più prolungato.

la durata dei colori del semaforo
Sapete quanto durano i vari colori del semaforo? – mrinformatico.it

Per quanto riguarda il giallo, come sappiamo tutti, esso indica attenzione, perché da quel momento in poi scatta il colore rosso e tutti sono costretti a fermarsi. Se si accende la lucina del colore giallo, è importante che l’auto, in prossimità dello stesso, si sbrighi a liberare l’incrocio in modo abbastanza veloce. Essendo questo un colore di avvertenza, è bene comprendere anche i motivi della durata del giallo.

Cosa dice la giurisprudenza sul colore giallo?

Secondo quanto riportato dalla sentenza del 5 aprile 2017 del Giudice di Pace di Chieti, il giallo del semaforo deve essere regolato tenendo conto dell’incrocio. Ad esempio, in caso di centro abitato, bastano anche 3 secondi, fuori, al contrario, si avrebbe bisogno di qualche secondo in più. Nel primo caso, dunque, qualora venga fatta una multa, la stessa deve essere annullata poiché quella durata non riesce a garantire la sicurezza stradale.

Tenendo conto della sentenza numero 2305 del 2022 della Cassazione, la durata della luce gialla non può essere minore di 3 secondi. Anche il Ministero dei trasporti ha detto la sua ritenendo che, in mancanza di determinate indicazioni nel Codice stradale, la durata dell’accensione del colore giallo non può comunque essere inferiore ai 3 secondi. Pertanto viene confermata la sentenza di prima.

Impostazioni privacy