Se noti questi segnali vuol dire che è momento di cambiare router: la guida per farlo

Ci sono alcuni segnali che vi fanno capire quando è il momento di cambiare router. Ecco la guida per farlo, così internet sarà sempre veloce.

Per poter godere sempre di una buona velocità di connessione ad internet in casa, ci sono alcuni fattori dei quali è bene tenere sempre conto. A partire dalla propria zona di residenza, da cui dipende il tipo di standard a cui si può aspirare. Prima di sottoscrivere un’offerta, solitamente i siti web dei provider forniscono strumenti per poter inserire l’indirizzo di casa e scoprire se si è raggiunti dalla fibra ottica o meno.

Così capite sempre quando è giunto il momento di cambiare il router
Ecco i segnali da tenere d’occhio prima di cambiare un router – mrinformatico.it

Ma non solo, perché è sempre importante fare attenzione anche al tipo di router che si ha a propria disposizione. Se quelli forniti dagli operatori telefonici sono già di per sé efficienti, potreste pensare di volerne acquistare uno di terze parti che fornisce una connettività maggiore. Ma soprattutto in questi casi, dovete sapere che ci sono momenti in cui sarà necessario cambiarlo per godere degli ultimi standard di velocità. Ecco i segnali che dovreste tenere sott’occhio.

Quando bisogna cambiare router? Ecco alcuni segnali inequivocabili

Soprattutto dopo qualche anno di utilizzo, potrebbe essere necessario cambiare router e passare ad uno di ultima generazione per poter godere del massimo della velocità e dell’efficienza disponibile. Ecco una veloce guida che vi tornerà utile per scoprire quali sono i segnali inequivocabili che vi stanno dicendo che dovreste comprarne uno nuovo.

Come capire sempre quando è giunto il momento di cambiare router
Dovete cambiare router? Ecco alcuni segnali inequivocabili – mrinformatico.it

Tenete conto innanzitutto della velocità del Wi-Fi. Se è costantemente più bassa e se si presentano problemi di connettività continui, e nemmeno un riavvio risolve il problema, allora potrebbe essere giunto il momento. Stesso discorso se notate che la temperatura quando acceso è troppo elevata oppure che gli aggiornamenti del firmware non sono più disponibili.

Il discorso si allarga anche alle varie porte Ethernet che trovate nella parte posteriore del router. Se il dispositivo è datato e si surriscalda, potrebbero verificarsi anche danni irreparabili che fanno sì che la connessione ad internet non arrivi in maniera efficiente e quindi non venga propagata più per casa come ai primi tempi.

In tal caso, ci sono diversi modelli di ultima generazione che potrebbero fare al caso vostro. Vi consigliamo di tenere d’occhio innanzitutto il valore relativo alla banda larga. Con lo standard che ormai è di 2,4 GHz e di 5 GHz. Cercate di acquistare poi un router che abbia più porte ethernet e un livello di sicurezza elevato. Così da avere il massimo della velocità di internet con una spesa una tantum minima.

Impostazioni privacy