Se la rete dello smartphone non prende bene ora puoi farti rimborsare: ti restituiscono tutto

La rete dello smartphone non prende bene e vi causa disservizi? Da oggi potrete farvi rimborsare. Ecco come, vi restituiscono tutto.

Per poter godere di tutti i vantaggi che il vostro smartphone ha da offrire quando non siete in casa, è fondamentale attivare un’offerta telefonica che abbia inclusi nel bundle Giga di internet da poter consumare quando e dove si vuole. Ci sono diversi operatori in questo senso che hanno studiato pacchetti ad hoc proprio per questa tipologia di esigenza, con traffico sempre più ampio a costi ridotti.

Come farsi rimborsare se la rete su smartphone non funziona
Se la rete dello smartphone non funziona, potete chiedere il rimborso – mrinformatico.it

Può però capitare in determinate situazioni che la rete non prenda e si abbiano poche tacche – o addirittura nessuna – a propria disposizione. E le cause sono diverse, ma solitamente si tratta della poca copertura nella zona in cui ci si ritrova. Se il problema persiste per molto tempo e vi causa disservizi, dovete sapere che da oggi potete farvi rimborsare e vi restituiranno tutto!

Rete dello smartphone non funziona: come chiedere il rimborso

La rete dello smartphone che non funziona può rappresentare alle volte un problema non da poco. Pensate per esempio a situazioni in cui siete a lavoro ed è fondamentale avere internet per poter svolgere una mansione imprescindibile. Oppure vi ritrovate in montagna in una zona lontana da casa e non potete accedere alle Mappe perché internet non è disponibile. Se il problema è persistente e interessa solo voi, allora c’è modo di farsi rimborsare.

Come richiedere il rimborso se la rete dello smartphone non funziona
Ecco come fare richiesta, vi rimborseranno tutto – mrinformatico.it

Il tutto è spiegato all’interno del sito web dell’Unione Nazionale dei Consumatori. La prima cosa da fare è accertarsi che il problema dipenda dal gestore e non dal proprio dispositivo. Altrimenti anche solo un reset o un riavvio del router potrebbe essere sufficiente. Se anche una volta eseguiti tutti i test del caso la problematica continua ad essere presente, allora il problema ricade sull’operatore telefonico.

In questo caos, è possibile inviare un reclamo per poter richiedere un rimborso forfettario causato dalla scarsa qualità del servizio. Partite con una segnalazione tempestiva tramite mail o una chiamata al call center. L’indennizzo finale varia a seconda del problema e, in caso di interruzione completa, si parla di 6 euro al giorno. Se invece il servizio è irregolare e discontinuo, allora il rimborso scende a 3 euro al giorno. Ma che comunque vi spetta come vostro diritto, così vi rimborseranno tutto e il problema potrà rientrare alla base.

Impostazioni privacy