PayPal introduce l’AI e cambiano i pagamenti online: attenzione alla sicurezza

Con l’AI che entra prepotentemente in scena, anche per PayPal si aprono nuove e inaspettate prospettive di sviluppo.

In un mondo dove la tecnologia avanza a passi da gigante, PayPal si pone all’avanguardia con l’introduzione di prodotti innovativi basati sull’Intelligenza Artificiale (AI), promettendo una rivoluzione nel settore dei pagamenti online. La notizia, emersa recentemente, non solo accende l’interesse degli investitori ma solleva anche importanti questioni sulla sicurezza dei dati e delle transazioni.

anche paypal userà l'intelligenza artificiale
PayPal si prepara a integrare l’Ia nei suoi servizi – mrinformatico.it

Sotto la guida del nuovo CEO, Alex Chriss, PayPal mira a rinvigorire il suo prezzo azionario, sceso del 22% da gennaio 2023. Secondo il dirigente, la svolta a questa tragica situazione potrebbe risiedere proprio nei prodotti AI-driven, che promettono di rendere i pagamenti online più intuitivi e personalizzati.

L’IA ridefinisce anche il futuro dei pagamenti online

L’impiego dell’AI nei pagamenti online è una mossa strategica. PayPal prevede di lanciare una piattaforma che utilizza l’AI per aiutare i commercianti a raggiungere nuovi clienti, basandosi sul loro storico di acquisti. Inoltre, strumenti come gli “scontrini intelligenti” personalizzeranno le esperienze di acquisto, consigliando prodotti su misura e offrendo ricompense in contanti. Tra i vari progetti in sviluppo c’è poi la funzione “Fastlane”, che promette di accelerare il processo di checkout del 40%.

l'ia sarà integrata nella piattaforma di payapal
L’adozione dell’AI da parte di PayPal è un passo audace verso il futuro dei pagamenti online – mrinformatico.it

Gli annunci di Chriss, che in precedenza era un alto dirigente della società di software Intuit, sembrano aver riacceso le speranze degli investitori, che hanno grande interesse a vedere le azioni di PayPal tornare a salire. Chriss ha definito il 2024 un “anno di transizione” per PayPal, e ha promesso di aumentare i ricavi al di là del volume legato alle transazioni. “I dati che abbiamo e la nostra capacità di vedere effettivamente cosa hanno acquistato le persone e sapere cosa stanno cercando di targettizzare i commercianti… È lì che penso che l’IA sia una grande opportunità per noi“, ha detto Chriss a Reuters in un’intervista.

Se da una parte l’AI offre opportunità incredibili, sorge spontanea una domanda: come sarà gestita la sicurezza dei dati? Con l’aumento della personalizzazione, la protezione delle informazioni personali e finanziarie degli utenti diventa essenziale. PayPal, già noto per i suoi elevati standard di sicurezza, dovrà assicurare che le sue nuove funzionalità AI-driven siano protette contro possibili violazioni dei dati e frodi.

L’innovazione di PayPal potrebbe inolte segnare l’inizio di una nuova era per i pagamenti online, dove l’AI gioca un ruolo chiave nell’offrire esperienze utente più ricche e personalizzate. Tuttavia, con questi avanzamenti, le aziende come PayPal dovranno anche affrontare sfide più complesse relative alla protezione dei dati degli utenti.

Impostazioni privacy