MacBook, tastiere difettose: cosa farà Apple

MacBook, tastiere difettose dopo l’acquisto, questa cosa si sta verificando sempre più frequentemente: cosa farà Apple

Macbook tastiere
Macbook, cosa farà la Apple con le tastiere difettose – mrinformatico.it

In questo periodo, moltissime persone si sono lamentate delle tastiere difettose dei Macbook. Anche se non sono difetti troppo invasivi, considerato il prezzo di questi dispositivi, è naturale aspettarsi la perfezione, dunque proprio per questa ragione, appena si verifica un problema di questo tipo, è giusto segnalarlo. E, proprio in queste settimane, un tribunale federale americano ha deciso di dare il via libera alla Apple per fare un accordo con i proprietari dei Macbook che, in questo periodo, hanno fatto una segnalazione sulle tastiere difettose. E, proprio in merito di questa cosa, è stata presa una decisione definitiva.

In questo modo, tutti coloro che hanno avuto dei problemi con le tastiere, finalmente hanno ottenuto la risposta che hanno atteso per tutto questo tempo. Non stavano nel torto, come tante persone sostenevano: c’era davvero un problema che rendeva queste tastiere difettose, dunque i clienti erano assolutamente nella ragione. Infatti, proprio in merito a questa cosa, c’è una causa che è cominciata praticamente un anno fa. Ci è voluto tutto questo tempo per riuscire ad arrivare ad una risposta che mettesse tutti d’accordo.

Macbook, le tastiere difettose sono sempre più frequenti: cosa ha deciso di fare la Apple

Macbook tastiere
Macbook, cosa farà la Apple con le tastiere difettose – mrinformatico.it

Infatti il giudice che è stato incaricato in questo caso ha deciso di approvare, dopo almeno un anno che questa storia è cominciata, una intesa da circa 50 milioni di dollari che cupertino ha offerto a tutti i clienti che hanno avuto questo problema con le tastiere, che si è rivelato un vero e proprio passo falso da parte della Apple che in questi anni, come sappiamo, ha sempre ambito alla perfezione.

Stiamo parlando però di una tastiera molto particolare, ovvero quella con il suo design di tastiera a farfalla. Stiamo parlando di un modello che è stato introdotto per la prima volta nel 2015, il design della tastiera molto spesso ha dimostrato di essere piuttosto incline a dei guasti. Ma in cosa consistevano questi difetti? Ad esempio, molto spesso succedeva che i tasti non rispondevano ai comandi anche se soltanto un piccolo granello di polvere o di qualsiasi altra cosa si depositava al suo interno. Molte persone si erano lamentate di questo, anche perché di certo la Apple non poteva pretendere che le persone che acquistavano questo tipo di computer, riuscissero a tenere sempre la tastiera intatta. Infatti è del tutto naturale che la polvere o che qualsiasi altra cosa finisca per depositarsi all’interno di una tastiera e, un computer che costa così tanto, deve essere abbastanza resistente da reggere tutto ciò.

C’è da specificare una cosa molto importante però: che questo accordo ha a che fare con i clienti Apple che sono residenti in California, Florida, Illinois, Michigan, New Jersey, New York e Washington. E, sempre secondo questo accordo, i proprietari dei MacBook Pro, Air e quelli normali che sono stati acquistati tra il 2015 e il 2019 che hanno avuto le tastiere difettose. Potranno avere un risarcimento che va circa dai 50 dollari ai 395. La Apple però non ha ammesso alcun accordo illecito.

Impostazioni privacy