iPhone, Apple lancia l’allarme: lo fanno tutti gli utenti ma è una cattivissima abitudine

Si tratta di un’abitudine particolare che ormai si dà per scontato sia vera, ma Apple ha smentito categoricamente lanciando l’allarme.

Nel corso della storia sono nate e si sono diffuse tantissime leggende metropolitane, talmente radicate nella nostra cultura che ormai da molte persone vengono date per vere e fondate. Nonostante questo però, facendo alcune ricerche sul web, si può scoprire che molte di queste dicerie che si sono tramandate da generazioni in generazioni non sono realmente vere, ma sono solamente frutto di una convinzione che si è fortemente radicata nel tempo.

allarme iphone
Allarme iPhone: smentisce un’abitudine di molte persone (Mr.Informatico.it)

In particolare c’è una diceria molto diffusa che al giorno d’oggi è considerata vera e scientificamente testata, ma in realtà si è scoperto proprio di recente che non solo si tratta di una convinzione errata, ma che può essere anche molto pericolosa e andrebbe evitata assolutamente. L‘allarme in questione arriva direttamente da Apple che nei giorni passati ha emanato un comunicato per sconsigliare questa pratica che tante persone fanno e hanno fatto nel corso degli anni.

Apple lancia l’allarme: si tratta di una cattiva abitudine e andrebbe evitata

Tra le abitudini più diffuse da parte delle persone c’è sicuramente quella di provare a riparare o sistemare un dispositivo informatico con le proprie mani, utilizzando magari dei trucchetti letti sul web, piuttosto che chiedere aiuto a degli esperti o direttamente mandarlo in assistenza. Se non si è esperti in materia e non si sa dove mettere le mani, provare a riparare un dispositivo con le proprie mani potrebbe essere controproducente e peggiorare la situazione anziché migliorarla.

Uno dei casi più diffusi di “riparazione fai-da-te” per quanto riguarda soprattutto gli smartphone è quella relativa all’acqua che entra in contatto con il dispositivo. In questo caso tutti sono convinti che il metodo migliore sia quello di inserire il proprio smartphone all’interno di una ciotola piena di riso e aspettare che questo assorba l’acqua in eccesso dallo smartphone, ma ci ha pensato direttamente Apple a smentire questa convinzione che va avanti da diversi anni.

smartphone nel riso bufala
Lo smartphone nel riso è una soluzione? Per Apple assolutamente no (Mr.Informatico.it)

L’azienda di Cupertino ha infatti affermato che inserire l’iPhone all’interno del riso non risolve in alcun modo la situazione, anzi la può peggiorare. I chicchi di riso, infatti, possono infilarsi inavvertitamente all’interno delle porte del dispositivo (come il connettore per la ricarica) oppure all’interno delle casse andando a provocare ancora più danni.

Apple, in alternativa, consiglia di lasciare l’iPhone in un luogo asciutto e ventilato per aspettare che l’acqua evapori da sola oppure scuoterlo leggermente per far fuoriuscire le gocce d’acqua in eccesso. Attenzione anche a usare fazzoletti, tovaglioli o altri strumenti che potrebbero danneggiare i connettori interni inavvertitamente.

Impostazioni privacy