Intelligenza Artificiale, l’allarme lanciato dagli esperti: “Rischiamo l’estinzione”

L’argomento dell’intelligenza artificiale è ormai sempre più discusso e dibattuto, ma gli esperti arrivano a lanciare un vero allarme 

AI
Allarme intelligenza artificiale (mrinformatico.it)

Secondo quanto affermato da alcuni esperti del settore, che avrebbero così lanciato un vero e proprio allarme, pare proprio che il futuro dell’intelligenza artificiale e dunque della tecnologia potrebbe non essere poi così roseo. Anzi, tutt’altro: questi esperti, infatti, hanno lanciato un allarme che sembrerebbe essere senza precedenti in merito a una possibile estinzione dell’umanità.

A dare l’avvertimento, in particolare, è un team tra cui possiamo notare anche la presenza di Sam Altman (produttore di ChatGpt OpenAl) e Demis Hassabis (amministratore delegato di Google DeepMind). Per scoprire però più nel dettaglio quali sono le motivazioni d’allarme di questi esperti in merito all’Intelligenza Artificiale, continuate a leggere insieme a noi. 

Allarme Intelligenza artificiale: le parole degli esperti

AI
Allarme intelligenza artificiale (mrinformatico.it)

Ed è forse la loro presenza a farci guardare con un po’ più di serietà proprio alla questione e soprattutto a farci vivere con una maggiore consapevolezza proprio la questione di quanto la tecnologia potrebbe un giorno arrivare a impattare sulla nostra vita. Insomma, non è certo un mistero per tutti noi che ormai da qualche decennio il ruolo proprio degli apparecchi informatici ha preso sempre più rilevanza e soprattutto importanza nelle nostre vite diventando un mai più senza ma soprattutto un qualcosa di indispensabile. Ma ci siamo mai fermati a chiederci quanto davvero sia massiccio il suo ruolo?

Ebbene, secondo questo team di esperti siamo arrivati davanti a un bivio: un punto di svolta cruciale proprio nell’approccio alla tecnologia e soprattutto per quanto riguarda l’intelligenza artificiale. Ma non solo: secondo loro, infatti, è arrivato il momento di mitigare il rischio di estinzione dell’intelligenza artificiale e soprattutto di considerarlo una preoccupazione tale al pari ad esempio di possibili pandemie e guerre nucleari. Secondo questi esperti, infatti, quello descritto non è uno scenario apocalittico e futuristico in cui ad esempio la tecnologia possa prendere il posto e sopraffare l’umanità: affatto! Ma piuttosto di quelle che, nella nostra vita, potrebbero essere le conseguenze di un suo importante utilizzo. 

In poche parole, questo team di esperti si preoccupa e si pone delle domande in merito a un futuro in cui gli esseri umani potrebbe assuefarsi e dunque abituarsi fin troppo all’utilizzo di algoritmi nel loro lavoro ma anche nelle loro attività quotidiane fino a dar loro sempre più spazio, come ad esempio all’interno di processi elettorali, nella diffusione di false notizie o nella creazione di canali che diffondano disinformazione. Proprio per questo motivo, ora più che mai è evidente agli occhi di tutti noi l’impellenza e la necessità di educare il cittadino all’utilizzo e al convivere con l’intelligenza artificiale, ma soprattutto a proteggersi da tutti i possibili contro che derivano dal suo utilizzo.

Impostazioni privacy