Il virus più intelligente della storia sta facendo vittime ovunque: come riconoscerlo ed evitarlo

Un virus che è un vero incubo per qualunque macchina. Utilizza infatti un sistema molto intelligente per infettare i PC e criptare tutto.

Tutti i virus informatici possono essere estremamente pericolosi se non vengono contrastati con gli antivirus in modo più che adeguato. Ma quella contro i creatori di virus è una lotta che non è destinata a finire mai.

virus pericolosissimo supera gli antivirus
Un virus che supera ogni barriera, ma puoi difenderti – mrinformatico.it

Perché esattamente come accade in medicina, anche per quello che concerne i virus informatici c’è una evoluzione costante dei sistemi con cui questi pezzi di software malevolo attaccano e rendono inutilizzabili computer in ogni angolo del mondo.

Per questo motivo occorre non soltanto che il tuo PC sia dotato dei migliori sistemi di sicurezza ma anche che tu ricordi le regole su come tenersi alla larga dalle minacce digitali e quindi come salvare nei fatti il tuo PC, il tuo lavoro e anche i tuoi soldi. Il virus molto pericoloso di cui ti segnaliamo oggi la presenza in giro nella rete è infatti in grado di aggirare qualunque antivirus. Ma solo se accade questo.

Il virus informatico più pericoloso che c’è e come evitare di infettarsi

Gli attacchi informatici possono avvenire in modi diversi. Ma c’è un canovaccio che si ripete molto spesso. Parte tutto con una email all’apparenza innocua e anzi estremamente importante. All’interno di questa email in qualche modo viene inserito un link ad una risorsa online che scarica poi sulla macchina il virus. E nel momento in cui accade ciò ormai il danno è fatto.

come difendersi dal virus informatico più pericoloso del mondo
Questo virus è una minaccia per tutti! – mrinformatico.it

Persino per il pericoloso virus informatico camaleonte Kasseika, che appartiene alla categoria dei ransomware, tutto comincia con una email attraverso cui vengono carpiti i dati d’accesso per entrare nell’eventuale rete aziendale che si intende colpire. I virus informatici complessi come Kasseika vengono infatti impiegati non tanto per colpire singoli utenti della rete quanto per chiedere poi riscatti milionari alle grandi società. il pericolo più grande di Kasseika è che rientra ora nella categoria di quei virus in grado di aggirare i sistemi di riconoscimento e eliminazione delle minacce informatiche disabilitando i driver che dovrebbero mantenere al sicuro i PC.

Secondo una recente analisi condotta da Trend Micro, in più, Kasseika è anche molto simile al famigerato BlackMatter e questo fa pensare che il nuovo pericoloso virus sia nato o come evoluzione di BlackMatter, per il lavoro di qualche ex developer, o che sia stato acquistato il codice sorgente da persone esperte che lo hanno poi rimaneggiato e fatto evolvere. Ad ogni modo risulta evidente che se non è più possibile fare nulla nel momento in cui il virus cripta i file presenti sul PC si può fare qualcosa per evitare di essere colpiti: continuare a praticare il sano scetticismo, non aprire email sospette e soprattutto non cliccare su nessun link. Un consiglio che può mettere al riparo non soltanto il computer su cui lavori e quindi la rete della tua azienda ma anche il computer privato che utilizzi a casa e su cui probabilmente ci sono comunque informazioni per te molto importanti.

Impostazioni privacy