Il tuo PC ha dei problemi? Non chiamare il tecnico, se segui questi passaggi puoi scansionarli da solo

Prima di portare un PC in assistenza, alcuni semplici accorgimenti potrebbero risolvere inaspettatamente la situazione.

Chiunque lavori con il PC o lo utilizzi in maniera significativa nella sua quotidianità sa bene quanto può essere frustrante un suo improvviso malfunzionamento. A volte può essere facile individuare la causa di problemi come una mancata connessione Internet o un surriscaldamento della batteria, mentre in altri casi sembra impossibile risalire al fattore che impedisce il corretto funzionamento del PC.

cosa fare se un pc non funziona
Ci sono diversi aspetti da controllare prima di portare un PC in assistenza – mrinformatico.it

In questi casi, la maggior parte degli utenti comincia già a pensare al tempo e ai soldi che dovrà spendere per portare il proprio dispositivo in un centro di riparazione. Spesso, però, quando si porta un PC dal tecnico, quest’ultimo si trova a mettere mano su malfunzionamenti relativamente facili da correggere, che l’utente non riesce ad affrontare solo per mancanza di informazione e impegno. Per fortuna, ci sono alcuni passaggi che si possono darti un’idea di quali sono i problemi prima di portarlo da un tecnico.

Un computer può non funzionare correttamente per un gran numero di ragioni diverse

La prima cosa da fare, per quanto banale, è controllare che tutti i cavi siano collegati correttamente e che non ci siano danni visibili. A questo punto, se stai usando un laptop, prova a rimuovere la batteria (se possibile), collegarlo direttamente alla corrente e vedere se si accende.

Se si usa il sistema operativo Windows e il PC si avvia ma non funziona correttamente, si può provare ad avviarlo in modalità provvisoria. Questo avvia Windows con un numero minimo di driver e programmi in esecuzione, così da permettere all’utente di capire se e quali programmi sono alla base del problema.

cosa fare prima di portare il pc in assistenza
Virus, file danneggiati, componenti rotti: le cause per cui un PC non funziona possono essere estremamente diverse – mrinformatico.it

A questo punto, per escludere ogni ipotesi di, è opportuno avviare una scansione completa alla ricerca di virus e malware. Se non ci sono virus, il problema potrebbe essere causato invece da file danneggiati, che compromettono il funzionamento dell’intero sistema. Per sistemarli, si può provare a seguire questo procedimento:

  • Premere il tasto Windows.
  • Cercare “cmd“.
  • Cliccare su “esegui come amministratore“.
  • Una volta aperta la finestra del Prompt dei comandi, scrivere questa stringa: “DSM /Online /Cleanup-Image /ScanHealth”.
  • Una volta premuto invio, il computer comincerà a fare una scansione generale dei file al suo interno.
  • Se ci sono dei file danneggiati, si può usare il comando “RestoreHealth” alla fine, così che il computer sostituisca i file danneggiati, eliminando ogni problema.

Se nessuno dei consigli precedenti dà i risultati sperati, l’unica alternativa possibile potrebbe essere quella di rivolgersi a un tecnico specialista, anche per evitare di peggiorare ulteriormente la situazione.

Impostazioni privacy