Il primo smartphone pieghevole low cost è ufficiale: costerà solo 250€

Lo smartphone pieghevole è il sogno di molti utenti, irrealizzabile alle volte per via dei costi. Per questo motivo arriva la versione low cost da 250 euro.

La tecnologia ha fatto passi da giganti, riuscendo addirittura a regalarci smartphone che si chiudono in due, cosa che con i schermi moderni sembrava impossibile.

primo smartphone pieghevole
Arriva il primo smartphone pieghevole ad un prezzo stracciato (mrinformatico.it)

Il primo modello lanciato sul mercato è il Galaxy Fold, presentato da Samsung il 20 febbraio del 2019. Tutto questo se si vuole guardare ai grandi marchi, perché a dire il vero c’era chi Samsung l’aveva anticipata. Parliamo della sconosciuta azienda americana Royale che nel dicembre del 2018 ha lanciato Felxpai da 7.8” con cerniera centrale che permetteva di chiuderlo a metà.

A differenza del Fold, però, quest’ultimo venne considerato più un tablet che si chiude rispetto ad un vero e proprio smartphone, ma l’innovazione riuscì a regalarci qualcosa di comunque molto difficile anche solo da immaginare. Unico problema il costo, perché questi modelli, e anche quelli successivi, sono costati sempre cifre a tre zeri e difficilmente adatte a tutti i budget.

Oggi però vi presentiamo il primo modello low cost che potrete acquistare al prezzo di uno smartphone di media fascia, a circa 250 euro.

Arriva lo smartphone pieghevole low cost

Se desiderate uno smartphone pieghevole, ma non avete disponibilità economiche, ora potreste essere accontentati. Arriva sul mercato il nuovo device che si chiude su sé stesso ed è low cost.

Si chiama ZTE Libero Flip e si prospetta come prossimo fenomeno delle vendite per via del rapporto qualità prezzo. Non ci troviamo di fronte un top di gamma – a questo prezzo era prevedibile – ma a un device che comunque può giocarsi le sue carte montando un SoC Qualcomm Snapdragon 7 Gen 1 con una CPU octa-core e 6 GB di RAM oltre a 128 GB di memoria interna.

Lo smartphone pieghevole low cost
ZTE Libero Flip, primo smartphone pieghevole lowcost (Screen Youtube Techtips Ninja) MrInformatico.it

Passiamo agli schermi che sono due. Quello interno e principale è pieghevole ed è un AMOLED da 6.9” con una risoluzione Full HD+. All’esterno troviamo invece uno schermo secondario da 1.43” con il quale possiamo fare operazioni rapide nonostante la risoluzione sia solo 466×466.

Non mancano le fotocamere. All’esterno abbiamo una doppia con sensore principale da 50 MP e un sensore per la profondità da 2 MP, all’interno c’è una singola fotocamera invece che è da 16 MP con obiettivo che è integrato direttamente sul display. Grazie alle cerniere riusciremo a piegare il dispositivo tra 60° e 110°. Senza dimenticare la battera che è da 4310 mAh e si può caricare con funzione rapida cablata da 33 W.

Impostazioni privacy