Il bambino piange? Questa applicazione può tradurne il significato: ti sarà utilissima

Se sei un genitore alla ricerca di una soluzione innovativa per migliorare la tua vita, questa potrebbe essere l’app che fa per te.

I modi in cui la tecnologia e l’Intelligenza Artificiale stanno rivoluzionando la nostra quotidianità sono a volte così sorprendenti che sembrano provenire direttamente da un film di fantascienza. Ora, dopo aver creato software in grado di tradurre simultaneamente un testo da e in qualsiasi lingua, alcuni sviluppatori hanno raggiunto un livello addirittura ulteriore e hanno scoperto che è possibile usare l’IA anche per interpretare il pianto dei bambini.

come interpretare il pianto dei neonati
Sta per arrivare un’app che migliorerà la vita di milioni di neo genitori – mrinformatico.it

Se l’app in questione si rivelasse davvero funzionante, la rivoluzione per i neo genitori potrebbe davvero essere dietro l’angolo. Chiunque abbia da poco avuto un bambino sa quanto le notti passate senza sonno alla ricerca di una soluzione al piato dei bambini possano peggiorare la qualità della vita. Un programma in grado interpretare il significato di quei comportamenti renderebbe molto più facile la quotidianità di milioni di famiglie in giro per il mondo.

Un’app che potrebbe davvero migliorare la vita di milioni di persone

Cappella, una nuova azienda che opera nel campo dell’Intelligenza Artificiale, ha sviluppato un’app che promette di “tradurre” i pianti dei bambini, fornendo una comprensione rivoluzionaria delle loro esigenze.

Presentata al CES 2024 a Las Vegas, l’app di Cappella usa tecniche avanzate di IA e apprendimento automatico per analizzare i pianti dei neonati. Secondo l’azienda, la tecnologia può determinare se un bambino è affamato, a disagio, stanco o ha bisogno di un cambio di pannolino con una precisione del 95%. Si tratta di una percentuale decisamente più altra rispetto a quella stimata per la capacità umana di interpretazione, che si attesta intorno al 30%.

app per riconoscere il pianto dei bambini
Cappella promette di fornire diversi strumenti per aiutare i genitori a gestire i neonati – Screenshot YT Cappella.io – mrinformatico.it

Cappella ha anche integrato nel suo software un pulsante “Non sono d’accordo”, permettendo ai genitori di fornire feedback in caso di disaccordo con l’analisi dell’app. Questa funzionalità migliora sia l’esperienza del singolo utente, sia aiuta la precisione dell’app e, quindi, la vita di molte altre persone.

Un aspetto notevole di questa app è la sua accessibilità. A differenza di altri prodotti simili come Qbear+, presentato al CES l’anno scorso, l’app di Cappella non richiede l’acquisto di un dispositivo aggiuntivo. I genitori possono semplicemente scaricarla sui loro smartphone esistenti. Ha però un costo di abbonamento mensile di 10 dollari (i prezzi per il mercato europeo devono ancora essere annunciati).

Oltre a tradurre i pianti, Cappella si presenta come un’app per genitori in senso più ampio, con funzioni per monitorare il sonno, le poppate e i cambi di pannolino. L’azienda sta anche lavorando per implementare anche funzionalità basate su IA che possano calmare il bambino, riducendo la necessità di intervento costante da parte dei genitori.

Impostazioni privacy