Google Maps sparito dalle ricerche: il motivo e come fare per riattivarlo

Google Maps in tilt, da qualche giorno è impossibile trovarlo nelle ricerche, come mai alcuni utenti riscontrano questa problematica.

Google Maps sparito dalle ricerche
Google Maps, applicazione- mrinformatico.it

Google Maps è l’applicazione per eccellenza che permette di spostarsi con facilità sia a piedi che in auto. L’app, può essere scaricata sul proprio smartphone e può essere consultata anche con il proprio pc. Usarla è davvero semplicissimo.

Per andare da una parte, sarà sufficiente inserire l’indirizzo della propria destinazione impostando la propria posizione come punto di partenza. L’applicazione sarà in grado di fornirci anche altre informazioni come il traffico, gli autovelox e l’orario d’arrivo previsto. Si occuperà inoltre di consigliarci la strada migliore e più veloce da fare, si tratta di un servizio utile che ci permetterà di risparmiare tempo e del tutto gratuito.

Google Maps, impossibile da trovare nelle ricerche

Google Maps come fare per riattivarlo
Google Maps, sparito, il motivo- mrinformatico.it

Da alcuni giorni molti utenti faticano a trovare il link che li porta a Google Maps, ciò accade quando si cerca un posto attraverso il motore di ricerca Alphabet. Il disagio deriva dal fatto il regolamento europeo per i mercati, ha apportato diverse modifiche nel settore digitale.

L’obiettivo è quello di impedire alle principali aziende che controllano buona parte dei servizi via Internet, di intrappolare gli utenti all’interno di una rete di siti di loro proprietà. Ciò secondo il Digital Markets Act, andrebbe a soffocare la concorrenza, tuttavia sarà possibile riattivare il link di Google Maps seguendo alcuni passaggi.

Google Maps, le ragioni del disagio e come reimpostare il link

È stato introdotto un nuovo regolamento dall’Unione Europea nelle scorse settimane, con lo scopo di aumentare la competizione dei mercati digitali. Il DMA, ha individuato le principali compagnie responsabili di questo comportamento, e li ha definiti gatekeepers. Le società individuate sarebbero Alphabet di Google, Amazon, Meta, Apple, Microsoft e Bytedance collegata a TikTok. Il DMA ha dunque vietato a queste aziende di rendere i propri servizi facilmente accessibili da altri siti di loro proprietà in maniera automatica, tuttavia non se ne proibisce la pratica tassativamente.

Lo scopo principale sarebbe quello di creare una maggiore concorrenza su Internet, l’utente non verrebbe più incentivato a scegliere un servizio perché semplice da raggiungere o per abitudine. L’utente infatti dovrebbe poter scegliere autonomamente il servizio migliore tra quelli a disposizione. Sarà dunque possibile per gli utenti collegarsi a Google Maps attraverso il motore di ricerca di Google, il fatto potrà essere risolto con facilità.

Per ottenere un collegamento diretto con Google Maps, non bisognerà far altro che andare sul proprio profilo Google, accedere al proprio account, e recarsi sulla voce dati e privacy”. A questo punto bisognerà cercare la voce “servizi Google collegati”. In questa sezione sarà possibile riattivare la connessione diretta con tutti i servizi offerti dall’azienda Alphabet.

Impostazioni privacy