Google ha appena bloccato una funzione del tuo smartphone senza avvisarti: cosa sta succedendo

Hai notato che una funzione del cellulare è stata bloccata? Lo ha fatto Google per un motivo specifico: ecco quale.

Conosciamo molto bene le funzioni del nostro smartphone. Ci accertiamo che siano sempre attive dato che le usiamo spesso. Altrimenti si potrebbe rischiare di dimenticarci della loro esistenza. Non sarebbe una bella situazione dato che ci servono sempre e comunque, specialmente se utilizziamo il cellulare in ogni momento della giornata. Tuttavia potrebbe esserci qualche brutta sorpresa per tutti quanti noi.

Google blocca una funzione degli smartphone
Google, funzione per smartphone: quale ha bloccato? – Mrinformatico.it

Una funzione per il nostro smartphone non potrà più essere utilizzata. Lo ha annunciato Google bloccandola di punto in bianco. E non è una situazione a cui si può rimediare così facilmente: è successo e basta. Purtroppo è una scelta improvvisa che dobbiamo accettare senza alcun tipo di ricorso. Ma quale tipo di funzione è stata bloccata, e per quale ragione in questo caso? Approfondiamo il discorso per capire di più al riguardo.

Bloccata una funzione per smartphone, lo ha fatto Google proprio adesso: ecco la ragione

Google ha annunciato apertamente di aver bloccato Gemini. Parliamo del chatbot che Google aveva lanciato di recente e che permetteva alle persone di generare immagini. Si trattava di una intelligenza artificiale molto utile e che poteva aiutare tante persone ovviamente. Il problema è che diversi utenti se ne sono lamentati, giudicando in maniera negativa il suo operato.

Google gemini
Ecco perché Google ha bloccato questa funzione per i cellulari – Mrinformatico.it

Questo perché distorceva la generazione delle immagini per quanto riguarda la tonalità della pelle. Coloro che avevano un colorito più scuro non venivano rappresentati a dovere. Dato che l’intelligenza artificiale non è ancora esperta, purtroppo commette degli errori molto gravi. In una circostanza come questa, le critiche ricevute non potevano passare inosservate. Per questo motivo Google ha pensato di intervenire il prima possibile. Infatti se si prova ad utilizzare Gemini, si viene accolti da uno specifico messaggio.

Viene detto che per migliorare le capacità di Gemini, è stato scelto di interrompere il servizio. Vale a dire che la funzione tornerà ad essere attiva soltanto quando sarà stata sistemata. Fino a quel momento si dovrà attendere e sperare che l’intelligenza artificiale venga migliorata. Le aspettative in merito non sono basse: vediamo in che modo cambierà più avanti. Avevate mai provato ad utilizzare questa funzione prima che venisse disabilitata? Non tutti la conoscevano prima di questa situazione in realtà.

Impostazioni privacy