Google copia la migliore funzione di WhatsApp su un’app tutta sua: è guerra totale

Google copia la migliore funzione di WhatsApp, con un’applicazione tutta sua. Ormai è guerra tra i due colossi tech: cosa succede ora. 

Sono diverse le novità lanciate da Google nel corso dell’ultimo anno, con il colosso di Mountain View che sembra volersi buttare a capofitto in quelle che sono le ultime tecnologie presenti sul mercato. Nel corso dell’ultimo anno abbiamo visto come la Big G abbia deciso di lanciare Bard, la sua chatbot pronta a competere con un colosso come ChatGPT. La risposta del pubblico e degli esperti però è stata alquanto deludente, con l’IA di Google che non si è mostrata all’altezza delle aspettative.

Google copia funzione WhatsApp
Google pronta a copia una funzione a WhatsApp – Foto Ansa – mrInformatico.it

Se Bard al momento sembra essere un progetto in stand-by, adesso sembra proprio che Google sia pronta a copiare una funzione direttamente da WhatsApp. Nel dettaglio questa feature potrebbe rivoluzionare Google Chat, vale a dire i messaggi vocali. L’annuncio è previsto nel corso di questo mese e prende il nome di “Audio Snippets” che sta per debuttare, portando un’innovazione significativa alla piattaforma di comunicazione online. In questi giorni la stessa Google sta illustrando tutte novità che verranno introdotte.

Google copia una funzione da WhatsApp: arrivano i vocali su Google Chat

Audio Snippets è quindi la nuova funzione in arrivo su Google Chat per Android. Solamente dopo l’attivazione di una specifica impostazione questa potrà essere utilizzata. La direzione presa da Google Chat rappresenta una risposta alle numerose richieste degli utenti, confermando che i messaggi vocali sono un’opzione molto desiderata. La possibilità di inviare brevi messaggi vocali può rendere la comunicazione più efficiente, specialmente quando si ha poco tempo a disposizione. Questo risulta essere un passo importante per l’applicazione.

Google copia funzione WhatsApp
La nuova funzione in arrivo su Google Chat – Foto Ansa – mrInformatico.it

A fare l’annuncio ufficiale ci ha pensato Rachit Aggarwal, il direttore ingegneristico di Google Chat e Google Cloud, tramite un video sul canale YouTube di Google Workspace. Aggarwal ha spiegato che gli “audio snippets” offrono una soluzione per coloro che hanno molto da dire ma poco tempo per farlo. Per attivare questa funzione in anteprima l’utente dovrà attivare una impostazione nota come “flag”. L’interfaccia utente sarà arricchita con un nuovo pulsante microfono, posizionato a destra dell’icona delle foto.

Una volta attivato, il pulsante del microfono aprirà un’interfaccia utente dedicata per la registrazione degli audio snippet. Questa interfaccia fornirà opzioni per cancellare, mettere in pausa e inviare i messaggi vocali. Bisogna comunque notare che Google sta perfezionando ancora questa funzionalità, per permettere a Chat di avere una feature che funzioni al meglio prima del lancio al grande pubblico. Inoltre bisogna notare anche in che contesto verrà applicata questa funzione.

Infatti Google Chat e Google Spaces sono piattaforme ampiamente utilizzate dalla comunità di Google Workspace nel contesto aziendale. Allo stesso tempo molte altre piattaforme di comunicazione aziendale, come Slack, hanno già implementato i messaggi vocali da tempo. Questo aggiornamento rappresenta un passo avanti per Google Chat, colmando un divario funzionale e offrendo agli utenti un modo comodo per rispondere ai messaggi senza dover digitare lunghe risposte. Vedremo quindi gli utenti come risponderanno a questa implementazione.

Impostazioni privacy