Gmail, la novità è clamorosa: lavoro più semplice per tutti, cosa sarà possibile fare adesso

Scrivere email sarà un’esperienza totalmente nuova e, si spera, molto più immediata, grazie alla recente innovazione introdotta in Gmail.

Google non smette mai di sorprendere i suoi utenti e ogni poco rilascia nuove funzionalità per i suoi servizi. La sua ultima innovazione riguarda Gmail, il popolare servizio di posta elettronica che milioni di utenti in giro per il mondo usano sia in ambito privato che lavorativo. Dopo alcuni aggiornamenti relativi alla sicurezza e alla prevenzione degli spam, Google ha ora introdotto una novità decisamente più sostanziosa, che potrebbe presto rivoluzionare il nostro modo di lavorare.

quali sono le novità di gmail
Gmail introduce una interessante novità – mrinformatico.it

Nella versione 2023.12.31.599526178 di Gmail, rilasciata proprio in queste prime settimane dell’anno, spunta una caratteristica che gli utenti chiedevano a gran voce da ormai diverso tempo: la composizione email tramite comandi vocali. Dopo tanta attesa, la funzionalità è stata finalmente annunciata e si trova attualmente in fase beta. E il fattore più sorprendente è che Google prevede di espanderla anche ad altri suoi servizi.

Produttività alle stelle con la nuova funzione di Gmail

Il motore alla base di questa innovazione si trova, ovviamente, nell’Intelligenza Artificiale. L’IA che sarà integrata nel sistema di Gmail è in grado di catturare i comandi vocali dell’utente e trasformarli in una bozza di email. E non si tratterà di semplice dettatura, ma di un vero e proprio assistente in grado di organizzare sia il contenuto che la gestione delle email.

con gmail si potranno dettare le email
La possibilità di dettare il contenuto delle email rende Gmail un servizio sempre più efficiente – mrinformatico.it

Ad esempio, l’utente potrà attivare il comando vocale e dire “Pianifica un incontro con John per venerdì prossimo alle 15:00 per discutere del progetto“. Gmail creerà automaticamente un’email con tutti i dettagli necessari e la invierà al destinatario prescelto.

In molti hanno espresso dubbi sull’efficienza di un simile strumento, che potrebbe far sfuggire di mano la pianificazione e la scrittura delle email e creare incidenti non indifferenti, soprattutto in contenti lavorativi. Gmail ha però subito rassicurato tutti: dopo che l’IA ha redatto la bozza, l’utente avrà la possibilità di rivedere e modificare il testo, assicurandosi che rifletta fedelmente la sua intenzione originale.

Ma non è tutto. Questo strumento di redazione, già disponibile anche in Google Docs, sarà dotato anche di altre caratteristiche dalla grande utilità, come le funzioni di traduzione automatica e la possibilità di impostare orari di invio personalizzabili. Se tutte queste funzionalità confermeranno la loro utilità, Gmail e il suo ecosistema diventeranno quindi strumenti sempre più potenti e flessibili.

Impostazioni privacy