Gmail introduce una nuova ed importante funzione, delirio tra gli utenti: era quello che in tanti desideravano

Buone notizie per chi si ritrova ogni giorno a combattere con decine di email spam: Google aumenta i suoi sforzi per bloccare questi messaggi.

Chiunque utilizzi Gmail per lavoro o per motivi personali sa bene quanto sia difficile tenere il passo con le centinaia di email che ogni giorno invade la propria casella. Secondo alcune stime relative all’anno appena concluso, ogni giorno più di 120 milioni di email vengono scambiati sulla piattaforma di Google, con quasi due milioni di utenti attivi. Molti dei messaggi che arrivano, però, sono purtroppo inutili e frutto di campagne di marketing più o meno desiderate.

come bloccare le email spam su gmail
Gmail migliora i suoi sforzi per proteggere gli utenti dalle email spam – mrinformatico.it

Google e Gmail lavorano attivamente per impedire che gli account dei loro utenti vengano invasi da posta indesiderata, ma nonostante i processi di filtro a cui ogni messaggio viene sottoposto, decine di email spam arrivano nelle caselle di posta di ognuno di noi. Ora, finalmente, l’azienda ha deciso di inasprire le sue politiche contro queste pratiche pubblicitarie invasive e doterà gli utenti di nuovi strumenti per proteggere le proprie caselle email.

Google aumenta il suo impegno per proteggere gli utenti dalle email spam

Svuotare la casella di posta di Gmail per liberare spazio o per garantire che le e-mail importanti non siano sepolte sotto una pila di spam può essere un compito difficile. Annullare le iscrizioni dagli aggiornamenti, passando attraverso le singole e-mail, è sia dispendioso in termini di tempo che spesso frustrante. E con sempre più siti web che richiedono agli utenti di condividere le loro e-mail, il problema dei messaggi non letti che rimangono nella casella di posta è destinato a persistere e, anzi, a peggiorare.

come ci si protegge dalle email spam
Le email spam sono uno dei più grandi ostacoli alla produttività, quando si lavora costantemente al PC – mrinformatico.it

Ora Google ha migliorato l’efficienza dell’opzione “Annulla iscrizione”, un pulsante che compare in maniera molto visibile (è scritto in un celeste molto acceso) accanto al nome del mittente di un messaggio. L’utente può cliccare su questo pulsante per esprimere la volontà di smettere di ricevere i messaggi da quel determinato indirizzo, ma questo purtroppo è possibile solo in determinati casi. “Annulla iscrizione”, infatti, è disponibile solo per i messaggi inviati dai cosiddetti “mittenti di massa”, cioè quegli account che inviano più di 5.000 messaggi al giorno.

Oltre a questa possibilità, ci sono anche altre azioni che il singolo utente può intraprendere per cercare di bloccare le email per cui non è possibile utilizzare “Annulla iscrizione”. La prima cosa da fare è quella di impostare un filtro in grado di rilevare se un messaggio è spam e di spostarlo nella relativa cartella. Oltre a questo, un messaggio può anche essere contrassegnato come spam o addirittura come tentativo di phishing, cioè una vera e propria truffa. Google riceverà la segnalazione e attiverà le verifiche del caso.

Tutte queste opzioni sono disponibili nel menù con i tre puntini a destra di tutti i messaggi, sia nella versione desktop che nelle varie app per smartphone e tablet. In nessun caso, purtroppo, si tratta di soluzioni definitive e molti messaggi indesiderati continueranno ad invadere le nostre caselle. Non resta che sperare che Google migliori ancora di più i suoi sistemi di sicurezza.

Impostazioni privacy