Gmail è davvero arrivata al passo d’addio? Tutta la verità sui progetti di Google

È davvero arrivato l’addio per Gmail? Uno screenshot sembra dimostrare la cosa. Ecco cosa sta succedendo nei progetti di Google.

Google offre moltissime applicazioni che utilizziamo ogni giorno, che sia da computer o cellulare. Tra Maps, Drive, Meet, Chrome e altro, le applicazioni del colosso americano sono usate giornalmente da milioni di utenti. Tra queste c’è Gmail, l’applicazione di posta, che vanta quasi 2 miliardi di utenti. Facile da usare e comodamente sincronizzabile attraverso dispositivi diversi, è facile capire perché più del 30% delle email in tutto il mondo vengono mandate tramite Gmail.

Gmail, arriva l'addio inaspettato
Arriva l’addio inaspettato per Gmail: ecco cosa sta succedendo – MrInformatico.it

Nonostante questo, Google sembra avere altri piani per il loro servizio di email. Secondo uno screenshot che è diventato virale di recente, infatti, avrebbe intenzione di porre fine al servizio. La data di chiusura è stata fissata per il primo agosto 2024. Dopo alcuni giorni di panico, Google ha dichiarato ufficialmente i suoi piani per Gmail, spiegando i dettagli dell’annuncio in questione e cosa vuol dire per l’azienda.

Addio a Gmail: la dichiarazione ufficiale di Google

Nonostante la tensione causata dallo screenshot, Google ha confermato che si tratta di uno screenshot falsificato. L’aspetto ufficiale dell’immagine ha mandato molti nel panico, ma si tratta in realtà di una versione modificata di un avviso inviato in precedenza da Google, che riguardava la rimozione della visualizzazione HTML per Gmail. L’azienda conferma che non ha nessuna intenzione di chiudere Gmail, vista la sua immensa popolarità. Gli utenti che utilizzano il servizio email, quindi, possono dormire sonni tranquilli, almeno per ora.

Google annuncio gmail
Ecco la dichiarazione ufficiale di Google riguardo l’addio a Gmail – MrInformatico.it

C’è, però, una lezione da imparare da questo. Nello specifico bisogna considerare che affidarsi troppo a un singolo servizio può essere deleterio. Google stessa è nota per aver chiuso molti servizi che non hanno raggiunto i risultati desiderati in tempi anche piuttosto brevi. Perdere tutti i nostri dati da un momento all’altro non è una possibilità così remota, ed è bene riflettere sulla possibilità.

In questo senso, avere più opzioni digitali pronte è una buona idea per evitare di rimanere sorpresi. Oltre a questo è importante non andare nel panico e verificare sempre se le notizie sono legittime o meno. Questo tipo di fake news avviene molto spesso nel mondo informatico, ed è bene tenere la cosa a mente. In casi grossi come Gmail non dovete preoccuparvi di chiusure a sorpresa: se mai dovesse succedere qualcosa del genere, Google offrirà probabilmente opzioni per non perdere i propri dati. Meglio, però, stare sul sicuro e fare attenzione ai nostri dati a prescindere.

Impostazioni privacy