Dazn, adesso è ufficiale: accordo siglato, “Per i prossimi 5 anni..” | Abbonati sorpresi

Lo avevano promesso agli azionisti e alla fine lo hanno davvero, i proprietari di DAZN hanno piazzato un clamoroso colpo nel mercato dello sport live in streaming e on demand. Tutti i dettagli della nuova offerta

La programmazione di Dazn
La programmazione di Dazn – (mr.informatico.it)

Quando nel luglio del 2015 viene lanciata la piattaforma di live sport in streaming e on demand, DAZN, in molti hanno storto il naso. Molto si chiedevano come avrebbe fatto un’azienda di questo tipo a reggere i marosi del mercato e dello sport in diretta. Soprattutto se i principali concorrenti sono, da un lato, i canali satellitari e dell’altro i pirati informatici che rilanciano il segnale hackerato?

I dubbi, in effetti, erano più che legittimi. Tanto è vero che gli stessi fondatori e i principali azionisti, la Perform Group in particolare, si erano dati dieci anni di tempo prima di iniziare a macinare utili e ad avvicinarsi al Break Heaven. Il pareggio dei costi tra investimenti ed incassi. Ed in effetti il percorso è stato lungo, complesso, tortuoso e affatto banale. Basti pensare alla diffusione delle piattaforma in Italia. Italia dove DAZN sbarca il 1° luglio del 2018 quando la piattaforma trasmette tutta la Serie B 2018-2019 e tre partite del Campionato di Serie A.

Il colpo di mercato di DAZN

Il volley maschile e femminile interamente su DAZN
Il volley su DAZN – (mr.informatico.it)

Si tratta di primo timido passo che piano piano porta la piattaforma inglese ad aggiudicarsi nell’estate del 2021 l’intero pacchetto calcio. Lo aggancia per tre anni intero, dal campionato 2021-2022 a quello attualmente in chiusura. Accordo che verrà successivamente esteso. Ma come dice il vecchio adagio l’appetito vien mangiando e di la a poco DAZN inizierà a rastrellare esclusive diventando nel tempo uno degli strumenti di riferimento del mercato.

Basti pensare alle coppe europee di calcio, a campionati importanti come la Liga spagnola per non tacere degli altri sport come la Boxe, il Basket e soprattutto il Volley. un’offerta a 360 gradi che, come promesso dai fondatori gli azionisti all’atto del lancio, nell’arco di dieci anni sarebbe diventata leader di mercato.

Tutto il volley maschile e femminile fino al 2029

Ma non è tutto. Alla vigilia delle Olimpiadi di Parigi 2024 DAZN ha fatto un ulteriori salto in avanti andando a comprare tutte le competizioni di volley che rimanevano escluse dal pacchetto fino al 30 giugno 2029. Un vero e proprio colpo di mercato che di fatto configura la piattaforma di eventi live e on demand nella “Netflix dello sport”.

Una piattaforma con 17 milioni di account nel mondo, oltre i due milioni in Italia, più quelli del Digitale Terreste che però non vengono contabilizzati e che da giugno vedrà nel bouquet anche tutte la partita della Nazionale italiana maschile e della Nazionale italiana femminile di Volley interamente trasmesse live. Un salto nel futuro

Impostazioni privacy