Dai cellulari alle auto, il nuovo SUV di Xiaomi spaventa la concorrenza: tante funzioni e costa poco

Dai cellulari alle auto, Xiaomi sta spaventando la concorrenza con modelli assurdi: il nuovo SUV è bellissimo e costa poco.

Dai cellulari alle auto
Prima vettura Xiaomi, la SU 7 – Mrinformatico.it

Gli esseri umani stanno usando sempre di più i cellulari: ogni giorno le persone trascorrono in media 5-6 ore con i device tra le mani. Questi dati potrebbero però non essere corretti: con i telefonini è possibile fare praticamente di tutto e anche in ambito lavorativo stanno conquistando sempre più spazio. In uno scenario simile, colossi come Apple e Samsung continuano a sfidarsi a suon di nuovi modelli da urlo che fanno impazzire i clienti di tutto il mondo.

L’azienda coreana, in particolare, cerca di aumentare le vendite proponendo una fascia bassa, una media e una alta (con i top di gamma come S24). Anche la Xiaomi Inc. ha conquistato sempre più valore e ha iniziato a produrre cellulari, apps e portatili davvero notevoli. La multinazionale cinese, secondo i dati, è il terzo marchio di telefonia più venduto al mondo. Attenzione però: il colosso ha deciso di rivoluzionare i mercati presentando anche automobili di livello. Secondo le ultime indiscrezioni, Xiaomi è pronta a lanciare un SUV meraviglioso.

Dai cellulari alle auto: Xiaomi pronta a rivoluzionare il mercato con un nuovo SUV

Dai cellulari alle auto
La prima vettura Xiaomi, una Berlina – Mrinformatico.it

Secondo quanto riferito dalla testata Lanjinger, Xiaomi potrebbe lanciare a breve un nuovo SUV sul mercato. Questo tipo di vettura è tra le più amate dai cinesi e la richiesta continua a salire di anno in anno. Il noto brand di telefonia ed informatica aveva presentato una berlina SU7 che ha un prezzo di partenza di 27600 euro, un prezzo molto concorrenziale rispetto a modelli simili. E non a caso, in meno di mezz’ora, ci sono stati ben 50.000 pre-ordini. Ed entro la fine del 2024, Xiaomi avrebbe quindi intenzione di affiancare a tale Berlina anche un SUV.

Come prevedibile, i primi modelli lanciati da Xiaomi prevedevano una generosa offerta tecnologica. C’erano infatti avanzate migliorie alla guida autonoma, un ottimo head-up display, un frigorifero per le bibite ed un sistema audio Dolby Atmos. L’analista Feng Li, in tempi recenti, aveva spiegato che le berline portano minori profitti di vendite rispetto ai SUV. Secondo le voci di corridoio, il SUV Xiaomi sarà di medie e grandi dimensioni e avrà un propulsore completamente elettrico. Il nuovo SUV avrà l’obbligo di competere non solo con Porsche Cayenne, ma anche con Li Auto, l’attuale re delle vendite in patria. Li Auto tratta solo SUV e la sua strategia ha funzionato perché ha raddoppiato le vendite in pochi anni. Solo il mese scorso, il colosso ha deciso di puntare su una vettura base ma elettrica. In questi anni, Xiaomi anche nel ramo della telefonia ha presentato cellulari di livello altissimo ma a prezzi sostenuti: con molta probabilità, il SUV del colosso cinese sarà bellissimo, ricco di funzionalità tecnologiche e soprattutto con un costo concorrenziale.

Impostazioni privacy