Credi di ripulire il telefono dai file inutili ma in realtà lo stai danneggiando: attenzione a queste app

Gli utenti scaricano queste app per mantenere i loro dispositivi al sicuro, ma spesso si finiscono per compromettere la propria privacy.

Chiunque abbia uno smartphone conosce bene l’importanza di tenere pulita la sua memoria, evitando di sovraccaricarla con app e file pesanti e soprattutto inutili. A volte, però, ci si ritrova con spazi di archiviazione così intasati che l’idea di selezionare uno dopo l’altro tutti i file da eliminare ci spaventa e decidiamo quindi di affidarci a un programma che lo faccia al posto nostro.

le app per pulire la memoria degli smartphone non sono affidabili
Tenere pulita la memoria degli smartphone è fondamentale per il loro corretto funzionamento – mrinformatico.it

Sul Play Store di ogni dispositivo Android si possono trovare centinaia app gratuite di pulizia e antivirus, ma secondo molti esperti di sicurezza informatica non è questo il modo migliore per tenere al sicuro i propri smartphone e, soprattutto, i propri dati. In un suo studio di qualche mese fa, il portale Cybernews ha evidenziato come usare queste app possa essere spesso totalmente inutile e, in alcuni casi, addirittura dannoso.

Le app per la pulizia della memoria non sembrano essere poi così sicure

Le app di pulizia e antivirus per Android sembrano offrire una soluzione rapida e facile per liberare spazio e proteggere il dispositivo da malware e virus. Ma, secondo Cybernews, la realtà è ben diversa e più preoccupante. Molte di queste app, infatti, nascondono insidie come sistemi di tracciamento dei dati e collegamenti a siti web potenzialmente dannosi.

Secondo quanto emerso dalle indagini di Cybernews, ad esempio, “Nova Security” conteneva ben 30 diversi tipi di tracker di dati. Tra le decine di app analizzate, solo due (“Super Antivirus” e “Virtual Guard”) sono risultate completamente prive di codice malevolo o sistemi di tracciamento dei dati. Sono dati che sollevano gravi preoccupazioni sulla privacy per gli utenti Android.

le app per la pulizia della memoria sono pericolose
Molte app, all’apparenza innocue, nascondo in realtà diversi pericoli per i dati degli utenti – mrinformatico.it

A dispetto dell’intenzione di proteggere i propri dispositivi, quindi, gli utenti finiscono per compromettere la loro sicurezza e privacy. Questo è ancor più vero per chi è meno esperto di tecnologia, che potrebbero non essere minimamente consapevole dei rischi associati a queste app gratuite.

La situazione è quindi decisamente preoccupante, ma per fortuna esiste una valida e ben più sicura alternativa a queste applicazioni. Si tratta dell’app “File”, preinstallata su tutti i dispositivi Android, che permette di analizzare tutti i file e i dati contenuti nello smartphone e restituisce una panoramica di quelli che giudica superflui, doppioni o semplicemente obsoleti e quindi non più utilizzati. Sempre dalla schermata di “File” è possibile eliminare questi dati nella loro totalità oppure scegliere uno ad uno quali cancellare e quali no.

Impostazioni privacy