Così cambia la trasmissione dell’audio di YouTube su Android: rinnovamento ad un passo

Importanti novità in arrivo per l’app di YouTube su Android. Ecco come cambia la trasmissione dell’audio con questo aggiornamento.

YouTube rimane ancora oggi tra i servizi di intrattenimento online più amati ed apprezzati in assoluto. Ogni giorno ci sono milioni di utenti che si connettono alla piattaforma di proprietà di Big G per poter guardare video e ascoltare musica. E lo fanno sia da desktop che da app, con i due software per Android e iOS che ricevono aggiornamenti e migliorie costanti.

Ecco come cambia la trasmissione audio di YouTube su Android
YouTube su Android cambia tutto, le novità – mrinformatico.it

Proprio in questo senso, sta per arrivare una modifica non da poco che andrà a riguardare la trasmissione dell’audio per l’app disponibile su Android. Ecco di che cosa si tratta e in che modo i consumatori avranno modo di godere di vantaggi ulteriori. Stiamo parlando di un rinnovamento importante che è ormai ad un passo e sicuramente farà felici tutti coloro che sono soliti utilizzare quotidianamente il servizio di Big G.

Trasmissione audio di YouTube per Android: la novità in arrivo

Siamo di fronte ad una delle novità più importanti ed interessanti degli ultimi tempi che Big G vuole apportare all’app di YouTube. Questa volta per Android, ma con ogni probabilità si procederà ad allargare il rinnovamento anche su iOS nelle prossime settimane. Con questo aggiornamento, la trasmissione dell’audio registrerà un upgrade con ben pochi precedenti.

Le novità per la trasmissione audio di YouTube music su Android
YouTube Music su Android, ecco l’interfaccia aggiornata – Screenshot app – mrinformatico.it

Ad essere interessata è in particolare l’app di YouTube Music, pensata per poter ascoltare musica senza limiti – come Spotify ed Apple Music – utilizzando tutti i vantaggi che Google ha da proporre. Secondo quanto emerso, il team di sviluppatori starebbe testando una nuova interfaccia proprio per la trasmissione dell’audio. Ora invece che da “Trasmetti a un dispositivo”, spunterà un nuovo foglio che va ad elencare tutti i dispositivi suggeriti e poi quelli compatibili.

Sarà tutto molto più compatto anche quando la connessione col device verrà effettuata. Senza copertina invasiva ma solo con il device su cui viene riprodotta la musica ed un cursore per il volume. La riprogepttazione è al momento in fase di test per Android, e potrebbe presto arrivare anche su iOS nella medesima forma. Per il rollout globale molto probabilmente bisognerà attendere qualche settimana, non appena si avrà il tutto in via definitiva e senza la presenza di alcun bug o errore. Così da evitare polemiche nel breve e nel lungo termine.

Impostazioni privacy